24 Febbraio 2024

ITALREPORT

Quotidiano on-line

007: La relazione non può attendere

2 min read

L’ultima volta che ho provato una sensazione di smarrimento che mi ha lasciato totalmente allibito è stata quando Bugo ha abbandonato il palco dell’Ariston dopo che Morgan gli aveva storpiato la canzone. A distanza di anni, ho riprovato le stesse emozioni, perfino amplificate, grazie ad un breve video in cui si vede il Senatore Sallemi, nostro concittadino, che prende la parola. Il resto è storia.

Con il solito outfit impeccabile, Sallemi è un fiume in piena. Con un’enfasi da attore consumato, manco stesse denunciando chessò che il Sindaco è il capoclan della nuova Stidda, centellinando le parole d’accusa sino a scandire con precisione e nell’ossequioso silenzio della sacra Aula il nome del famigerato FRANCESCO AIELLO, porta a conoscenza dell’intera Patria nientepocodimenochè il mancato riconoscimento del diritto di accesso ad un atto richiesto dalla consigliera Zorzi. La rivelazione di questo gravissimo scandalo è festeggiata dal paffuto Senatore a fianco con applausi e pacche vigorose e tutti i programmi di approfondimento politico ieri sera hanno messo di lato il tema della guerra in Medio Oriente per dedicare ore e ore di dibattito a questo sconvolgente intervento.

Ora, posto che avverso il diniego di accesso agli atti, sulla cui legittimità non mi esprimo, la normativa prevede strumenti puntuali e liberamente esercitabili, ciò che non comprendo è una cosa sola. Abbiamo finalmente eletto un Senatore della nostra città, dopo anni di gestione scellerata culminati con lo scioglimento per mafia; abbiamo un’infinità di problematiche che finalmente possono essere portate all’attenzione del Governo nazionale, dalle fumarole al rilancio dell’agricoltura e via dicendo. Il Senatore Sallemi certamente si dedicherà a queste importanti tematiche e difenderà una città troppo spesso alla ribalta per episodi negativi? Ma manco per sogno. Con profonda e sincera mestizia, devo rassegnarmi al fatto che il primo e unico intervento del nostro Senatore è stato portare in Senato gli strascichi delle scaramucce col Sindaco che lo ha sconfitto alle elezioni.

Ma non è finita qua. Oggi il colpo di scena che ha stravolto tutte le scalette dei programmi televisivi. Il James Bond nostrano, 007 come la pizza che ordina ordina ogni sabato, il giornalista Giuseppe Bascietto pubblica su facebook la relazione segreta!

E qui i miei modesti neuroni entrano in una collisione dolorosa. Ma come? La Zorzi si strappa le vesti per il mancato accesso alla relazione, il Senatore Sallemi addirittura chiede una commissione d’inchiesta in Senato e dopo qualche ora la relazione è spiattellata sul social e visibile a tutti. Una barzelletta che non fa ridere, se pensiamo che, come al solito a pagarne è la città, portata all’attenzione nazionale per cazzate mondiali nate da “sciarrie” di basso livello.

Ma ci sono anche buone notizie. Nolan, il regista di Oppenheimer, ha dichiarato: “E’ una vicenda spettacolare. Farò un kolossal, una spy story con Leonardo DiCaprio nei panni di Sallemi, Jennifer Lawrence in quelli della Zorzi, Giancarlo Giannini in quelli del Sindaco Aiello e Giuseppe Bascietto nei panni di Giuseppe Bascietto”.

Print Friendly, PDF & Email
Please follow and like us:
Copyright ITALREPORT © All rights reserved - ItalReport è edito in Italia, iscritto nell’elenco stampa del Tribunale di Ragusa con il numero 03 del 2014 e ha come Direttore Responsabile Giovanni Di Gennaro. Per qualsiasi segnalazione, abuso o correzione di articoli contattaci: redazione@italreport.it | Newsphere by AF themes.
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Follow by Email
LinkedIn
Share