27 Novembre 2021

ITALREPORT

Quotidiano on-line

2 min read

Ragusa. 26 ottobre 2021
Nuovo giro di controlli in materia di normativa sul lavoro a Ragusa da parte dei Carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro che nell’ultima settimana, unitamente ai militari della Stazione di Ragusa Ibla e alla Sezione Radiomobile della Compagnia di Ragusa hanno effettuato accessi in alcuni cantieri e attività commerciali del capoluogo ibleo. Le operazioni di controllo e verifica sul rispetto delle vigenti normative in tema di sicurezza sui luoghi di lavoro e legislazione sociale, si sono svolte tra il centro di Ragusa e il suo cuore barocco, Ibla e hanno riguardato in totale quattro cantieri edili e un’attività di ristorazione. Interessanti i risultati conseguiti dall’Arma che complessivamente ha deferito 3 soggetti e contestato violazioni sia amministrative che penali per un ammontare complessivo di circa 32mila euro. Le irregolarità rilevate riguardano per la maggior parte le posizioni di 6 operai sorpresi a lavorare senza le previste coperture assicurative e i dovuti contributi versati dai datori di lavoro. La costante e attenta presenza delle pattuglie dell’Arma sul territorio ha permesso di sorprendere proprio un furgone carico di attrezzature e materiali edili con a bordo due soggetti stranieri che si stavano avviando al cantiere successivamente controllato ed entrambi sono risultati completamente irregolari alla luce delle vigenti normative che tutelano i lavoratori. Il responsabile di una pizzeria a Ragusa invece, oltre alla sanzione pecuniaria di 16 mila euro, si è visto sospendere l’attività fino alla regolarizzazione dei propri dipendenti. Le attività di controllo e ispezione di questi giorni si inquadrano in un dispositivo più ampio di costante controllo del territorio e delle sue dinamiche in una realtà, quella iblea, da sempre molto vivace per quanto riguarda le attività imprenditoriali e commerciali e che talvolta, proprio in virtù della sua articolata complessità, rischia di vedersi macchiata da soggetti senza scrupoli pronti a mettere a repentaglio la sicurezza e i diritti dei propri dipendenti per cercare guadagni più facili risparmiando, in primis sulla sicurezza dei lavoratori.

Print Friendly, PDF & Email
Please follow and like us:
Copyright ITALREPORT © All rights reserved - ItalReport è edito in Italia, iscritto nell’elenco stampa del Tribunale di Ragusa con il numero 03 del 2014 e ha come Direttore Responsabile Giovanni Di Gennaro. Per qualsiasi segnalazione, abuso o correzione di articoli contattaci: redazione@italreport.it | Newsphere by AF themes.
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Follow by Email
LinkedIn
Share