24 Febbraio 2024

ITALREPORT

Quotidiano on-line

Acate. “Donna Vincenza”, di Massimo La Pegna, martedì 19 al Castello.

2 min read

Salvatore Cultraro, Acate (Rg), 18 dicembre 2023.- Ancora un appuntamento culturale, programmato nel ricco Cartellone natalizio del Comune di Acate. Martedì 19 dicembre,alle 17,30, infatti, verrà presentato al pubblico acatese, presso i locali del settecentesco Castello dei Principi di Biscari, il romanzo di Massimo La Pegna, “Donna Vincenza” edito nel 2019 dalla casa editrice  “Il Convivio”.  Alla presentazione del libro, un evento moderato dal giornalista Emanuele Ferrera, saranno presenti, oltre all’autore ed all’editore, anche il sindaco Fidone, l’assessore alla Cultura Raffo ed il presidente del Consiglio Comunale, Cicero. “Massimo La Pegna vive a Vittoria. Sposato e padre di due figli, è laureato in Scienze dell’educazione e della formazione e si occupa di sicurezza sul lavoro e formazione per l’Azienda Sanitaria Provinciale di Ragusa. Da diversi anni coltiva l’interesse per la scrittura in prosa e, come autore, per il teatro. È stato autore e coautore, nell’ambito aziendale, di pubblicazioni indirizzate all’implementazione della cultura della sicurezza nei luoghi di lavoro. Tra le sue pubblicazioni: i romanzi Donna Vincenza, La Riviera, Sulla stessa spiaggia – 10 luglio 1983; la commedia Ti sistemo io; il soliloquio La sorpresa per la raccolta di monologhi teatrali In punta di piedi versi l’aurora”. Vincenza, la protagonista del romanzo, “è una ragazza del popolo della quale s’innamora un nobile locale, Paolo. La famiglia di lui, però, è contraria all’unione, secondo vecchi costumi, e cerca di ostacolarla, ma alla fine i due riescono a sposarsi. Il dramma inizia quando muore Paolo, scomparsa che ha effetti sconvolgenti per la giovane donna e i suoi figli. Dopo un secolo giunge dall’Argentina il nipote che entra in contatto con mondi per lui sconosciuti: quello dei parenti, prima, e quello della società, poi. Comprende, a tal punto, che cercare tra le vecchie carte e tra i ricordi è un modo per riacquistare se stessi, per ritrovare una identità, ma si tratta di un’operazione dolorosa, perché bisogna scontrarsi con una realtà difficile”.

Print Friendly, PDF & Email
Please follow and like us:
Copyright ITALREPORT © All rights reserved - ItalReport è edito in Italia, iscritto nell’elenco stampa del Tribunale di Ragusa con il numero 03 del 2014 e ha come Direttore Responsabile Giovanni Di Gennaro. Per qualsiasi segnalazione, abuso o correzione di articoli contattaci: redazione@italreport.it | Newsphere by AF themes.
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Follow by Email
LinkedIn
Share