20 Novembre 2020

ITALREPORT

Quotidiano on-line

Acate. Il sindaco Di Natale nomina i due assessori mancanti.

2 min read

Salvatore Cultraro, Acate (Rg), 25 ottobre 2020.- Con determina sindacale, il primo cittadino di Acate, dottor Giovanni Di Natale ha nominato i due nuovi assessori in sostituzione dei dimissionari, Francesco Zambuto, ex titolare della delega ai Servizi Sociali e Giuseppe Di Caro, espressione del PD, il quale ha ricoperto l’incarico di assessore all’Agricoltura, Attività Produttive e Turismo.   I due dimissionari saranno sostituiti dai consiglieri comunali di maggioranza, D’Amanti Giovanna e Daniele Del Piano, quest’ultimo espressione del PD. Oltre alla nomina dei due nuovi assessori, il sindaco Di Natale ne ha approfittato anche per effettuare un piccolo rimpasto per quanto riguarda l’attribuzione delle deleghe. Vicesindacatura, Ecologia, Verde Pubblico, Spettacolo e Sport all’assessore Mario Andrea Migliore. Lavori Pubblici, Manutenzioni, Pubblica Istruzione ed Edilizia Scolastica all’assessore  Rosa Angela Re. Servizi Sociali, Agricoltura e Commercio al consigliere comunale ed assessore Daniele Del Piano. Suap, Polizia Municipale e Turismo al consigliere comunale ed assessore Giovanna D’Amanti. Il sindaco Di Natale invece riserverà a se le deleghe alla Cultura, Personale e Bilancio. Sulle nuove nomine è intervenuta l’opposizione consiliare rappresentata dal Movimento 5 Stelle la quale in un comunicato stampa ironizza sulla ex presenza dell’assessore Di Caro che, a dire dei pentastellati, “sarebbe uscito di scena in punta di piedi, proprio come era entrato e come avrebbe operato” . “Avremmo apprezzato continua la nota dell’opposizione- se avesse salutato il consiglio e spiegato il perchè delle dimissioni e, soprattutto, se avesse fatto un bel resoconto della sua attività, tanto pulita e cristallina, da risultare inconsistente, come l’aria”. Quindi l’attenzione del Movimento 5 Stelle si sposta sui due nuovi assessori: Del Piano e D’Amanti. “Si tratta di due giovani- continua il comunicato stampa-, e questo è sicuramente un aspetto positivo, attualmente consiglieri comunali (di maggioranza, ovviamente). L’interrogativo, allora, è inevitabile: avranno il buon gusto di dimettersi da consiglieri, o si dimostreranno bulimici di potere? Il Consiglio Comunale, infatti, ha la funzione di indirizzare e controllare l’Amministrazione: se Del Piano e D’Amanti non dovessero dimettersi da consiglieri, vorrebbe dire che sarebbero i controllori di loro stessi! Inoltre, non sarebbe un bel gesto consentire agli altri candidati della loro stessa lista, di fare l’esperienza di consigliere comunale?”. Interrogativi ai quali verrà data sicuramente risposta nei prossimi giorni anche se parlare di possibili dimissioni sembra alquanto utopico: un assessore viene “nominato” e “licenziato” dal sindaco. Un consigliere comunale, invece, è intoccabile perché eletto dal “popolo”e solo una alta carica dello Stato o della Regione può destituirlo.

 

Print Friendly, PDF & Email
Please follow and like us:
Copyright ITALREPORT © All rights reserved - ItalReport è edito in Italia, iscritto nell’elenco stampa del Tribunale di Ragusa con il numero 03 del 2014 e ha come Direttore Responsabile Giovanni Di Gennaro. Per qualsiasi segnalazione, abuso o correzione di articoli contattaci: redazione@italreport.it | Newsphere by AF themes.
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Follow by Email
LinkedIn
Share