23 Febbraio 2024

ITALREPORT

Quotidiano on-line

Acate. Maria Santa Arcidiacono prima donna, unitamente a Roberta Sgarlata, appartenente al Comando dei Vigili del Fuoco di Ragusa.

2 min read

Salvatore Cultraro, Acate (Rg), 8 dicembre 2023.- Che il Corpo dei Vigili del Fuoco abbia avuto, da sempre, un suo fascino particolare è risaputo da tutti. Generalmente le divise incutono timore quella dei Vigili del Fuoco, invece è sempre ben voluta, essi, infatti, sono i salvatori, quelli che quando arrivano risolvono sempre pericolosi problemi. Il Vigile del Fuoco è l’amico che aiuta nei momenti difficili che supera situazioni particolari che vanno dal rimanere chiusi fuori casa, al salvataggio di un gattino su di un albero o un tetto, ad operazioni molto più complesse e pericolose come l’intervenire in caso di incendio, alluvioni, terremoti ed altro. I Vigili del Fuoco sono come una grande famiglia, tra di essi c’è un senso di appartenenza che va al di là del semplice spirito di Corpo. Generalmente li chiamiamo eroi, ma loro si sentono solo professionisti del soccorso urgente e arrivano sempre nei momenti più critici con tempestività, professionalità e immediatezza.  Arrivano tra la paura delle persone che fuggono e vanno via tra gli applausi e le lacrime di coloro a cui hanno salvato la vita. L’appartenenza al Corpo dei Vigili del Fuoco è stata, quasi da sempre, una prerogativa dei maschi ma ora finalmente anche le donne hanno accesso al Corpo e la prima Volontaria è proprio di Acate. Maria Santa Arcidiacono, classe 1981, madre di tre figli, e moglie del sottufficiale della Guardia di Finanza, nonchè membro del Consiglio Direttivo della Onlus, San Matteo, che fa parte della Associazione “Ficiesse”, (Finanzieri, Cittadini, e Solidarietà). La signora Arcidiacono, dopo la nascita del terzo figlio nel 2014, lascia il proprio lavoro di contabile per dedicarsi solo ed esclusivamente alla famiglia.  Nel 2023, però, una volta che i figli hanno ormai raggiunto una sufficiente autonomia, partecipa alla selezioni degli aspiranti Vigili del Fuoco Volontari superando la preselezione e frequentando un impegnativo corso formativo svoltosi presso il Comando Provinciale dei vigili del Fuoco di Ragusa. Superati gli esami finali, viene assegnata alla sede di Santa Croce Camerina. Oggi Santina Arcidiacono e Roberta Sgarlata sono le prime due donne appartenenti al Comando dei Vigili del Fuoco della provincia di Ragusa con ruolo operativo. Il Corpo Nazionale dei Vigili del fuoco nasce nel 1941, composto dai Vigili del Fuoco Permanenti e dai Vigili del Fuoco Volontari. Oggi, i Vigili del Fuoco Volontari sono un Corpo Nazionale alle dirette dipendenze  del Ministero dell’Interno. I Vigili del Fuoco Volontari, una volta conseguito il decreto di nomina, hanno gli stessi obblighi dei Vigili permanenti ed hanno, durante l’espletamento delle funzioni, la qualifica di Agente o Ufficiale di Polizia Giudiziaria, a seconda del grado che possiedono. Le squadre di volontari dipendono dal Comando Provinciale e possono operare tutti i giorni dell’anno.

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Please follow and like us:
Copyright ITALREPORT © All rights reserved - ItalReport è edito in Italia, iscritto nell’elenco stampa del Tribunale di Ragusa con il numero 03 del 2014 e ha come Direttore Responsabile Giovanni Di Gennaro. Per qualsiasi segnalazione, abuso o correzione di articoli contattaci: redazione@italreport.it | Newsphere by AF themes.
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Follow by Email
LinkedIn
Share