23 Febbraio 2021

ITALREPORT

Quotidiano on-line

Acate. Parrocchia San Nicolò di Bari: “Un grande Cuore Rosso, affisso nella Chiesa Madre, saluterà l’inizio del Corso per i fidanzati”.

2 min read

Salvatore Cultraro, Acate (Rg), 2 febbraio 2021. Con l’uscita della Sicilia dalla “Zona Rossa” ed il ritorno in quella Arancione, si intravede un timido tentativo di ritorno alla quasi normalità, se di normalità si può parlare. Anche la Chiesa e quindi la Parrocchia “San Nicolò di Bari” di Acate, guidata dal neo parroco don Mario Cascone, sta cercando di riattivare tutte quelle attività pastorali che in passato sono state di gran conforto per la comunità cattolica acatese, proprio in questo particolare momento. Da lunedì in parrocchia hanno ripreso il via numerose attività liturgiche e di catechesi, rivolte in modo particolare ai giovani. Tra queste il tanto atteso Corso per fidanzati che inizierà domenica 7 febbraio. Un passaggio fondamentale e quasi obbligato per chi ha scelto il matrimonio in chiesa. Si tratta di incontri nei quali si tratteranno argomenti interessanti per i futuri sposi, un breve percorso che accompagnerà la coppia al giorno del matrimonio. Un Corso che deve essere vissuto come un momento importante per mettersi in discussione e per affrontare tematiche che possono rivelarsi utili e stimolanti. Inoltre sarà anche un modo per conoscere altre coppie che stanno seguendo lo stesso percorso. E proprio questa ipotetica futura conoscenza, ha indotto i fidanzati che frequenteranno il Corso a realizzare una simpaticissima ed inedita iniziativa. In prossimità dell’Altare Maggiore della Chiesa Madre, infatti, campeggia, affisso alla parete, un grande Cuore Rosso con sistemati al suo interno tanti cuoricini bianchi recanti i nominativi delle varie coppie con la data del loro futuro matrimonio nel corrente anno. Dicevamo qualcosa di “teneramente” nuovo per Acate dove in passato, per conoscere le future nozze, bisognava leggere di volta in volta le “Pubblicazioni” affisse nella bacheca sita in prossimità dell’ingresso laterale della chiesa. Una iniziativa resa ancora più significativa dall’imminente data del 14 febbraio, tradizionale “Festa degli Innamorati”. Un “quasi omaggio”, da parte della Parrocchia, con l’affissione di quel grande “Cuore Rosso”, al “Santo dell’Amore”,  considerato che probabilmente una sua piccolissima reliquia potrebbe essere conservata all’interno del grande reliquiario posto nella nicchia alle spalle della Madonna di Medjugorje, all’interno della Chiesa Madre. Tra le reliquie custodite, infatti, ci sarebbe anche quella di, “S. Valentini M.”, ovvero San Valentino Martire. Con tutta probabilità, quindi, nella nostra Chiesa Madre conserviamo da secoli una piccola reliquia del Santo dell’Amore, senza esserne a conoscenza.

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Please follow and like us:
Copyright ITALREPORT © All rights reserved - ItalReport è edito in Italia, iscritto nell’elenco stampa del Tribunale di Ragusa con il numero 03 del 2014 e ha come Direttore Responsabile Giovanni Di Gennaro. Per qualsiasi segnalazione, abuso o correzione di articoli contattaci: redazione@italreport.it | Newsphere by AF themes.
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Follow by Email
LinkedIn
Share