19 Novembre 2020

ITALREPORT

Quotidiano on-line

Acate. Scuola: presi in affitto dall’amministrazione comunale, nuovi locali”.

3 min read

Salvatore Cultraro, Acate (Rg), 13 novembre 2020.- Oltre che alle reali preoccupazioni per i possibili contagi che i propri figli potrebbero contrarre a scuola, molti genitori sono anche infastiditi per la situazione legata ai doppi turni, resisi indispensabili a causa della carenza di aule in grado di rispettare, in toto, le disposizioni di sicurezza anti-Covid. In effetti dall’inizio delle lezioni ad Acate dalle 8 del mattino alle 17 del pomeriggio si incrociano in continuazione alunni delle scuole primarie e della secondaria di primo grado, con i relativi genitori, che vanno e vengono da un plesso all’altro a causa dei doppi turni e della diversità di orario di entrata ed uscita. Una situazione che si spera sia momentanea in attesa della sistemazione di alcuni nuovi locali presi in affitto dall’amministrazione comunale anche grazie agli appositi finanziamenti statali. “Questo Ente- si legge in una nota a firma del sindaco Giovanni Di Natale e dell’assessore alla Pubblica Istruzione, Rosangela Re- ha partecipato all’Avviso pubblico per gli interventi di adeguamento e di adattamento funzionale degli spazi e delle aule didattiche in conseguenza dell’emergenza sanitaria da Covid-19 e con autorizzazione del Ministero dell’Istruzione il Comune di Acate è stato ammesso a finanziamento per un importo pari a 70.000 €; Questo Ente ha altresì partecipato all’Avviso pubblico per l’assegnazione di risorse agli Enti Locali, titolari delle competenze relative all’edilizia scolastica , previa rilevazione dei fabbisogni, per affitti e acquisto, leasing o noleggio di strutture temporanee; Pertanto si è attuata la procedura per la ricerca, tramite Avviso Pubblico, di immobili adatti all’uso da affittare per essere destinati alle classi della Scuola Secondaria di primo grado”. A tale avviso avrebbe risposto, garantendo la propria disponibilità, solo il proprietario di uno stabile sito in via Trapani, relativo ad una porzione del piano terra dell’ex Istituto Sacro Cuore”. “ Si è proceduto ad effettuare un sopralluogo congiunto con l’Ufficio Tecnico –continua la nota dell’amministrazione comunale- e a seguito di diverse interlocuzioni con il Dirigente Scolastico, Professore Panagia,  sono stati individuati gli interventi da realizzare su tale immobile al fine di adattarlo alle esigenze scolastiche ed alle prescrizioni dettate dall’emergenza sanitaria da Covid-19. Dopo diverse interlocuzioni telefoniche e richieste scritte al MIUR di chiarimenti sulla tipologia di spese finanziabili, tra cui utenze e tasse comunali, si è potuto procedere alla formalizzazione dell’affitto di tali locali privati, da destinare ad aule, e definiti gli interventi per il loro adattamento alle esigenze didattiche; per motivi logistici si potrà procedere alla realizzazione degli interventi necessari per l’adeguamento e l’adattamento funzionale degli spazi e delle aule didattiche in conseguenza dell’emergenza sanitaria da Covid-19, relativamente al Plesso Addario e Plesso De Amicis, solo dopo aver reso utilizzabili i locali affittati e non appena ottenuta l’anticipazione da parte del MIUR”. “Questa amministrazione- conclude il documento a firma del sindaco e dell’assessore- è dell’avviso che, in questo particolare momento, è necessario che ognuno di noi faccia la propria parte, si impegni al massimo facendo qualche sacrificio, non servono i salti mortali, evitando sterili polemiche. Certo è che i finanziamenti non piovono dal cielo: bisogna partecipare agli avvisi pubblici presentando serie e dettagliate proposte di progetto corredate da vari documenti. L’amministrazione è da tempo al lavoro, in sinergia con la scuola; ma non tutto dipende da noi. Inoltre la conferma dei finanziamenti per l’affitto dei locali è di settembre, non si poteva certo anticipare somme che non abbiamo”.

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Please follow and like us:
Copyright ITALREPORT © All rights reserved - ItalReport è edito in Italia, iscritto nell’elenco stampa del Tribunale di Ragusa con il numero 03 del 2014 e ha come Direttore Responsabile Giovanni Di Gennaro. Per qualsiasi segnalazione, abuso o correzione di articoli contattaci: redazione@italreport.it | Newsphere by AF themes.
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Follow by Email
LinkedIn
Share