Acate. Don Girolamo Bongiorno festeggia sessanta anni di ordinazione sacerdotale.

Salvatore Cultraro, Acate (Rg), 8 maggio 2020.- Recentemente il parroco emerito don Girolamo Bongiorno ha “celebrato” il sessantesimo anniversario  della sua ordinazione sacerdotale. Dicevamo, “ha celebrato” e non: “festeggiato”, come sarebbe stato doveroso, a causa delle misure di prevenzione relative all’epidemia da Covid-19. Un sessantesimo, quindi, ricordato con una celebrazione eucaristica, da lui presieduta, e trasmessa in diretta sulla pagina facebook della parrocchia, senza la calorosa presenza di tutta la comunità acatese.  Era il 6 maggio 1960 quando, in occasione del decimo anniversario di erezione della Diocesi iblea, nella cattedrale di Ragusa, l’allora vescovo monsignor Francesco Pennisi, ordinò tre nuovi presbiteri: i sacerdoti, Giuseppe Iurato, Francesco Vicino e Girolamo Bongiorno. Don Girolamo ha iniziato il suo servizio sacerdotale come vicario parrocchiale nella chiesa madre di Comiso (dal 1960 al 1965), poi per ben 18 anni è stato parroco a Pedalino (dal 1965 al 1983) e per 9 anni è stato parroco a S. Croce Camerina (dal 1983 al 1992). Nel 1992 è tornato ad Acate, suo paese natìo, dove ha continuato a svolgere il suo ministero come vicario parrocchiale, collaborando con il parroco emerito don Rosario Di Martino e impegnandosi nell’assistenza spirituale ad alcuni Movimenti ecclesiali, tra cui i Focolari, il Rinnovamento nello Spirito e i Cursillos di cristianità.

Print Friendly, PDF & Email