Acate. Bellezze monumentali ed eccellenze produttive agricole, affascinano la delegazione di imprenditori cileni in visita ad Acate.

Redazione Due, Acate (Rg), 7 settembre 2015. La bravura delle eccellenze produttive ed imprenditoriali agricole acatesi, varca i confini dell’Oceano affascinando gli imprenditori del Sudamerica. Una delegazione composta da sette imprenditori agricoli cileni, infatti, aderenti alla società “Jiffy Products” e guidata dal direttore responsabile Rick Friedrich, ha avuto l’occasione di visitare in questi giorni il fertile e produttivo territorio acatese e le sue prospere aziende, ormai leader nel campo dell’agricoltura, a livello internazionale.  La delegazione, che è stata accolta ed accompagnata dal sindaco di Acate, Francesco Raffo e dal funzionario comunale Grazia Sansone, oltre ad approfondire la conoscenza del  territorio ha avuto anche l’occasione di ammirare le bellezze paesaggistiche, architettoniche e monumentali della piccola cittadina iblea. Prima fra tutte, il settecentesco castello dei Principi di Biscari che ha affascinato gli imprenditori cileni per la sua bellezza, l’ottimo stato di conservazione e la sua secolare storia. Un importante appuntamento, quindi, che ha rappresentato e rappresenterà sicuramente per l’immediato futuro, per il comune di Acate, una grande occasione per puntare sulla qualità dei prodotti e competere con gli operatori dei Paesi emergenti. I primi contatti con la società cilena risalgono allo scorso mese di febbraio quando, in occasione della “Fruit Logistica”, una tra le più importanti fiere finalizzata al commercio ortofrutticolo, tenutasi a Berlino dal 4 al 6 febbraio, il sindaco di Acate, Francesco Raffo, presente all’evento, ebbe l’opportunità di conoscere i responsabili della società cilena. Da quell’incontro prese il via ufficiosamente un progetto finalizzato a  fare incontrare i produttori cileni con quelli acatesi al fine di confrontarsi sulla base delle esperienze personali auspicando la nascita di soluzioni di business e di benefici economici. “Gli incontri di questi giorni- ha tenuto ad evidenziare il primo cittadino di Acate, Francesco Raffo- sono il prosieguo di un rapporto instaurato mesi addietro a Berlino. In quell’occasione, infatti, ho accolto con immenso piacere la richiesta degli imprenditori cileni di poterci rivedere ad Acate. Pertanto ci stiamo confrontando su tutte le problematiche riguardanti l’agricoltura facendo apprezzare non solo l’intelligenza imprenditoriale degli acatesi ma soprattutto le eccellenze produttive del nostro territorio, una realtà spesso sconosciuta a noi stessi a causa della vastità del territorio acatese, un territorio altamente produttivo ed estremamente fertile con eccellenze produttive che stanno conquistando i mercati mondiali”. “Di tutto ciò- continua il sindaco- gli amici cileni stanno prendendo minuziosamente nota e speriamo che possa rappresentare l’inizio di un serio confronto e di una fattiva collaborazione tra gli imprenditori agricoli Sudamericani e quelli acatesi”. “Non si tratta quindi-conclude il professore Raffo- solo di mettere in moto un percorso virtuoso per un turismo qualificato ma, al contrario, tutto ciò si deve coniugare con una ipotesi di ricaduta economica ed occupazionale per tutti i nostri concittadini”.

 

Print Friendly, PDF & Email