Acate. “Rifondiamo il Regno delle Due Sicilie. La provocazione del Sindaco di Acate”. Riceviamo e pubblichiamo.

Redazione Due, Acate (RG), 28 gennaio 2017.- Con esemplare coerenza il Sindaco di Acate, prof. Francesco Raffo, si è recato lunedì 23 gennaio a Marina di Ginosa (Ta), per  partecipare all’assemblea interregionale dell’Agricoltura. Nella cittadina pugliese, in rappresentanza dei Sindaci siciliani e su delega delle Associazioni che da giorni stazionano presso la Piazza Gramsci di Vittoria, ha portato la voce della Sicilia e proposte per allargare il fronte della lotta, a difesa del martoriato comparto agricolo. “Il tema conduttore del mio intervento- spiega il Sindaco Raffo- è stata la proposta di una Federazione del Sud, sul modello americano, cioè un “Nuovo Regno delle due Sicilie”, ma per contare di più e rimanere a testa alta in Europa. Altrimenti…vedremo. La provocazione-proposta non è velata di nostalgie borboniche,  ma nasce dalla consapevolezza che stanchezza e rabbia sono ormai incontenibili, da Ginosa a Vittoria. Viviamo una condizione di marginalità geografica e politica che toglie ai lavoratori anche la speranza di sopravvivenza. Soprattutto la Sicilia, dove urgentemente necessita un temerario coraggio per avviare soluzioni adeguate al momento storico che stiamo vivendo”. “Nel corso dell’incontro di Marina di Ginosa – continua il primo cittadino- ho portato il saluto dei siciliani e di tutti i sindaci che hanno firmato, recentemente, il protocollo d’intesa  presso il Comune di Vittoria, nonchè quello dei vari Movimenti (Riscatto, Altra Agricoltura, Donne per l’Agricoltura, Movimento No Aste) e di tutti i lavoratori. Ho portato, naturalmente, anche le nostre  proposte, declinate nel documento. Ed anche la mia sferzante provocazione del “Regno delle Due Sicilie”. D’altronde bisogna pur andare oltre i “Patti” del Mediterraneo o dell’Embargo alla Russia, di cui tanto ho parlato e scritto. L’incontro di Marina di Ginosa è già un andare oltre, se tutte le Regioni del Sud  si ritrovano e  dialogano alla ricerca di soluzioni comuni, consapevoli che il tempo del lamento è finito. In questi giorni, sia a Vittoria che in Puglia, ho visto tanti uomini e donne adusi alla  fatica e con tanta voglia di lavorare, pieni di orgoglio e non più disponibili a piegarsi. Mancano all’appello, però, tante categorie sociali e politiche e ciò rende difficile l’impresa. Peccato! Dunque l’impresa è difficile, ma qualcosa di nuovo si muove. Superare gli individualismi e i campanilismi, che hanno ucciso la politica e l’economia, può essere la strada giusta. Una Federazione delle  Regioni del Sud, tra Regioni che vivono gli stessi problemi, può essere il valore aggiunto per il giusto “Riscatto” e una strategia vincente per parlare con una sola voce con la Commissione Europea”. “Al termine dell’incontro di Ginosa Marina- conclude il Sindaco- abbiamo stilato un documento e chiesto  un incontro col Governo Nazionale. Inoltre sono stato delegato dall’Assemblea, essendo l’unico Sindaco siciliano presente, ad avviare un dialogo con l’Assessore Regionale all’Agricoltura, On. Cracolici, e con il Presidente della Regione, On. Crocetta. Devo evidenziare, infine, una nota negativa ed irriverente nei confronti  del Sud e della Sicilia: la totale assenza nel recente Decreto sul Mezzogiorno di un qualsiasi riferimento verso le drammatiche problematiche dell’agricoltura del Sud e della Sicilia”.

L’Amministrazione Comunale

 

Print Friendly, PDF & Email