Auchan dedica ben due giorni a un Viaggio studio alla scoperta dell’Uva da Tavola di Mazzarrone Igp

Gianni Raniolo, presidente del Consorzio: “Segniamo un altro punto importantissimo a favore dello sviluppo commerciale delle nostre uve e a beneficio dei nostri produttori”

Mazzarrone (CT)  –  “A partire da metà settembre 2017, l’Uva da Tavola di Mazzarrone Igp sarà disponibile sui banchi del fresco di Auchan”.  A comunicarlo è il presidente del Consorzio Gianni Raniolo che, a seguito di una fitta interlocuzione, lo scorso 4 luglio 2017 ha ospitato una nutrita delegazione di responsabili dei Supermercati e Ipermercati della rinomata catena.

“Si tratta dell’ennesima attestazione per il nostro lavoro e la qualità delle nostre uve – ha  proseguito il presidente – che ormai sono conosciute ed apprezzate ovunque, sia in Italia che all’estero. Ancora una volta la nostra dedizione rivolta ai temi della promozione e commercializzazione  ci ha premiati, concretizzandosi in una nuova partnership con il prestigioso marchio Auchan”.

La visita, in alcune delle aziende del Consorzio, ha avuto lo scopo di far toccare con mano agli esperti di Auchan tutto il processo produttivo:  dalla barbatella all’innesto, passando dal diradamento dei grappoli, fino alla raccolta che viene  svolta in più passaggi per garantire la maturazione corretta del prodotto.

“Grazie a questo Viaggio studio i nostri capireparto hanno scoperto cosa rende eccellente l’Uva da tavola Igp di Mazzarrone – ha detto Davide Marcomin, direttore Filiere Freschissimi di Auchan – per poi formare a loro volta i colleghi e guidare il cliente nell’acquisto. È solo il primo passo per costruire l’assortimento dei prodotti di filiera Auchan made in Italy, provenienti da aree vocate, raccolti nella stagione migliore e in partnership con agricoltori selezionati, come quelli del Consorzio di Mazzarrone, a favore di sicurezza alimentare e sostenibilità.”

Verrà fatta una rigorosa selezione già dal campo, infatti circa il 30-40% del raccolto diventerà parte della filiera di eccellenza. Auchan si impegna comunque a ritirare tutto il raccolto dell’appezzamento, commercializzando il restante 60% come filiera italiana.

“Le nostre uve sono eccellenza nell’eccellenza – ha concluso Raniolo  – e questa graditissima visita ha permesso di definire le caratteristiche del prodotto di filiera Auchan, che i consumatori potranno trovare sui banchi di tutti gli ipermercati e supermercati Auchan Retail Italia tra qualche mese.  Ci siamo impegnati di garantire un grado brix non inferiore a 17, il colore giallo paglierino, il peso del grappolo e il particolarissimo gusto di moscato che caratterizza il nostro prodotto Igp”.

Da sinistra: Raniolo, Mancomin ed Ambrosini
Print Friendly, PDF & Email