A Punta Secca arriva la terza casa di paglia in Sicilia

È stata inaugurata, qualche giorno fa la terza casa costruita in Sicilia fatta di legno e paglia. Sempre verde, ubicata nella frazione di Punta Secca, è stata costruita dalla “Olivo S.a.s” e i lavori sono stati coordinati dal titolare dell’azienda Danilo Schininà. Per quanto riguarda la Sicilia, la costruzione di una casa in legno e paglia è quasi una novità assoluta, eppure i benefici offerti da questa tipologia costruttiva sono innumerevoli a partire da una valore importantissimo: l’ecosostenibilità. La struttura della casa è stata realizzata con legno lamellare in abete, mentre la coibentazione è garantita da balle di paglia, un materiale di scarto che viene recuperato, riutilizzato e che consente un risparmio notevole sui costi energetici. “La scelta di commissionare una casa in legno e paglia – spiega la proprietaria della casa,Licia Perna – è stata dettata in primo luogo dal desiderio di vivere in un ambiente ecologico perché, una costruzione del genere, ingloba C02 anziché produrne. In secondo luogo – dice ancora Licia Perna- la scelta di questa tipologia di costruzione mi consentirà un notevole risparmio in termini di costi energetici”. “Un aspetto da non sottovalutare assolutamente – spiega Schininà– è quello relativo alla sicurezza; non dimentichiamo che una struttura in legno riesce a resistere meglio alle forze orizzontali, quali terremoti o venti, di quanto non possa fare il calcestruzzo”. La Provincia di Ragusa inizia a guardare con grande attenzione alla costruzione in legno, un materiale nobile fino ad oggi bistrattato, ma che  ritorna prepotentemente e giustamente ad essere considerato dai costruttori che, finalmente, forti della spinta che proviene dal resto d’Europa, cominciano a proporre questa tipologia di materiali ai loro clienti. Dal desiderio di confrontarsi su queste tematiche ha preso piede l’iniziativa organizzata venerdì scorso dalla CNA di Ragusa avente per titolo: Il senso del legno nell’edilizia mediterranea. Il convegno, moderato dal titolare della Olivo e componente della CNA di Ragusa Danilo Schininà, si è tenuto presso l’istituto tecnico statale per Geometri “Rosario Gagliardi” di viale dei Platani 180,  è stato realizzato in collaborazione con gli Ordini degli ingegneri e degli architetti oltre che con i collegi dei geometri e dei periti industriali della provincia di Ragusa. In edilizia e architettura il legno è diventato usuale materiale da costruzione dalle più svariate forme e portate: da ponti a ripari fonici, da case monofamiliari a plurifamiliari su più piani, da capannoni a strutture pubbliche come scuole per l’infanzia, scuole, etc. In Europa, come in tutte le regioni ricche di boschi, il legno fu uno dei primi materiali da costruzione. Il suo utilizzo ha avuto un’evoluzione determinata da diversi fattori, quali – tra i principali – disponibilità come risorsa, caratteristiche materiali, influenze politiche, religiose e economiche.

Print Friendly, PDF & Email