Acate. “I rifiuti una opportunità di sviluppo”. Nota dell’amministrazione comunale.

Redazione Due, Acate (Rg), 2 dicembre 2016.- Il problema dei rifiuti, intesi come “una opportunità di sviluppo e di crescita e non solo come una emergenza” è stato affrontato, ed ampiamente dibattuto, nel corso di un incontro tenutosi presso la Sala Mazzone di Vittoria ed organizzato dai Lions Club di Vittoria, Comiso e Ragusa. L’incontro-dibattito, al quale ha preso parte anche il Sindaco di Acate, prof. Francesco Raffo, ha visto susseguirsi al tavolo dei relatori il Dott. Fabio Ferreri, Dirigente Ato-Ambiente; l’Ing. Giombattista Traina dell’Istituto Giordano ed il Geologo, Dott. Luigi Bellassai. “Il convegno è stato molto interessante- ha sottolineato il Sindaco di Acate- anche per merito dei brillanti oratori ed dell’attento pubblico. Però, ancora una volta ho fatto notare  un grande assente: la Politica, quella stessa politica che dovrebbe risolvere, realmente, i problemi ma che spesso è latitante. Come è mia abitudine, anche in questa occasione, durante il mio breve intervento, ho rovesciato la piramide e alla cultura del pianto ho sostituito la cultura del progetto. E’ risaputo che il problema dei rifiuti è un dramma antico e che già da tempo avremmo dovuto affrontare e risolvere, ed invece l’esperienza insegna che tutti i tentativi di intervento si sono rivelati un totale fallimento. Ha fallito la Regione, ha fallito l’Ato,  ha fallito la Srr  e stanno fallendo anche gli Aro. Tante sigle per non fare realmente nulla di concreto e continuare a sentirci dire che il problema della spazzatura è un dramma, che le discariche stanno chiudendo, che l’inquinamento in Sicilia cresce e che sicuramente dovremo mandare i rifiuti all’estero. Ma nessuno ci dice con quali soldi”. “Nonostante ciò- ha concluso il Sindaco di Acate- io sono convinto, e questa mia teoria l’ho ribadita, inascoltato, in tantissime occasioni, che i rifiuti possono diventare realmente una risorsa, un bene che ci potrebbe consentire, attraverso specifici progetti,  non solo di risolvere il problema rifiuti ma  di ridurne i costi, ridurre le tasse,  aumentare l’occupazione, bonificare il territorio, salvaguardare la salute dei cittadini e farne, dunque, una grande risorsa ecologica ed economica. Basterebbe solo che i rifiuti urbani e quelli agricoli, provenienti dalle campagne, li trasformassimo in loco per ricavarne energia elettrica, bio-gasolio ed altre fonti energetiche. Cioè fare quello che fanno da decenni i paesi più sviluppati dell’Italia, dell’Europa e del Mondo. A noi non manca né l’intelligenza, né il coraggio e nemmeno i progetti con tecnologie d’avanguardia. E’ necessario, però, che la Politica e i Governi ci lascino governare e operare, senza pastoie burocratiche e amministrative. Acate ha il Piano Rifiuti approvato con relativo Decreto. Gli altri Comuni facciano lo stesso. L’unione fa la forza. Soli si muore. Insieme possiamo rivoluzionare i nostri Comuni e la Sicilia, risanare i Bilanci, ridurre costi e tasse e dare lavoro”.

L’Amministrazione Comunale

Print Friendly, PDF & Email