Gianluca Morando: “Pericoli per l’incolumità pubblica a Villa Margherita”

Ragusa, 26 gennaio 2015 – “Nonostante avessimo denunciato, nei mesi scorsi, lo stato di pericolosità alla Villa Margherita determinato dall’incuria di alcuni giochini per i bambini, poco o nulla è cambiato. Anzi, a questo disagio se ne sono aggiunti altri, per lo stesso motivo, stavolta riguardanti un’altra villa comunale, quella di via Archimede”. E’ la denuncia del consigliere del Movimento civico ibleo, Gianluca Morando. “A parte lo stato di degrado e di abbandono in cui versa la villa di via Archimede – aggiunge Morando – occorre segnalare con forza, affinché il problema sia risolto in tempi rapidi, e comunque prima dell’arrivo della prossima stagione primaverile, considerato che, in questo periodo, giocoforza a causa del maltempo, le presenze si sono ridotte di molto, una serie di pericoli. Primo tra tutti quello determinato dallo sporgere di alcuni spuntoni in ferro arrugginito che fuoriescono dalle pareti che delimitano l’area di accesso verso la zona giochi, da via Del Plebiscito, cioè nella parte posteriore rispetto all’ingresso principale di via Archimede. Visto che sono zone facilmente raggiungibili anche dai bambini, è indispensabile l’eliminazione del pericolo e la messa in sicurezza dell’area. E poi, a proposito di muraglioni, come non segnalare quello in pietra a secco in parte distrutto che delimita uno dei sentieri? Anche in questo caso un potenziale pericolo per i più piccoli, trattandosi, tra l’altro, di una delle vie che immette all’area giochi. Da rivedere, inoltre, la sicurezza di alcuni giochini che, vuoi per incuria, vuoi per atti di vandalismo, risultano essere, soprattutto per i più piccoli, di una certa pericolosità. Comunicherò in aula, durante l’attività ispettiva, i disagi che mi sono stati segnalati per richiedere l’intervento urgente dell’Amministrazione comunale”.

Print Friendly, PDF & Email