Marina di Acate. Pieno successo della “Prima giornata ecologica in spiaggia” organizzata nella piccola frazione balneare.

Redazione Due, Acate (Rg) 26 agosto 2015.-  Grande soddisfazione per la riuscita della “Prima giornata ecologica in spiaggia”, una iniziativa voluta dall’amministrazione comunale, tenutasi domenica 23 agosto nella piccola località balneare di Marina di Acate. Scopo dell’iniziativa non solo quello della pulizia della spiaggia ma, soprattutto, la condivisione di valori, quali la salvaguardia dell’ambiente e della salute dei cittadini. “Questa attività- tiene ad evidenziare l’assessore ai Lavori Pubblici, nonché vice sindaco di Acate, Salvatore Li Calzi- si inserisce in un progetto più ampio e articolato di educazione alla raccolta differenziata , che presto coinvolgerà tutti i cittadini di Acate e di Marina di Acate”. “Si è trattato di una iniziativa altamente positiva- continua l’assessore Li Calzi- che ha avuto un grande riscontro in termini di partecipazione, non solo di acatesi ma anche di forestieri, andando oltre le aspettative della vigilia, nonostante fosse stata organizzata a fine agosto, quindi quasi al termine della stagione balneare”. La giornata ecologica è iniziata con la degustazione di una abbondante colazione offerta dal Lido Bahia, quindi la distribuzione delle canotte con il logo della Giornata Ecologica e poi tutti in spiaggia tra la meraviglia e lo stupore dei bagnanti che hanno apprezzato l’iniziativa. “Quello che  mi ha maggiormente colpito- ha tenuto a sottolineare il vicesindaco Li Calzi- è stato l’ascoltare le considerazioni di alcuni bagnanti i quali, parlando tra di loro a bassa voce, cercavano quasi di giustificarsi sostenendo di non aver mai sporcato la spiaggia, quasi come se la nostra presenza fosse stato un diplomatico messaggio di rimprovero per tutti”. “Possiamo quindi dire di aver centrato l’obbiettivo di questa iniziativa- conclude il titolare della delega ai Lavori Pubblici- che era appunto quello non solo di pulire la spiaggia, ma principalmente di spronare la coscienza delle persone ad un maggiore rispetto sia della spiaggia che dell’ambiente in generale, perché solo non continuando a sporcare si potrà avere una spiaggia, così come tutto il territorio, pulita e bonificata. Queste iniziative, pertanto, devono essere da esempio dimostrando che con un piccolo gesto da parte di ognuno, le cose possono migliorare”.

 

Print Friendly, PDF & Email