Mario Chiavola sollecita una maggiore cura delle palme aggredite dal punteruolo rosso

rino durante

Ragusa, 24 novembre 2014 – “Abbiamo ricevuto una serie di sollecitazioni dai residenti di Ibla sul trattamento riservato alle palme malate, a causa del punteruolo rosso, presenti all’interno dei Giardini. Ci piacerebbe sapere se l’Amministrazione comunale stia proseguendo o meno, con l’ausilio di tecnici specializzati, la cura necessaria per scongiurare la presenza del pericoloso insetto, considerato che si è intravisto, proprio lungo i viali del prestigioso sito presente all’interno del quartiere barocco, qualche albero malato”. Parole del presidente dell’associazione “Ragusa in Movimento”, Mario Chiavola, anche in qualità di rappresentante del laboratorio politico 2.0, all’indirizzo del sindaco Federico Piccitto e, in particolare, dell’assessorato comunale al Verde pubblico. “Abbiamo, tra l’altro notato, come le palme della zona di piazza del Popolo, a due passi dall’ospedale Civile – aggiunge Chiavola – abbiano ripreso in qualche modo vigore, segno che il trattamento portato avanti nei mesi scorsi ha dato, in qualche modo, i risultati sperati. Ci chiediamo se analoghe modalità operative non possano essere utilizzate anche per gli altri siti pubblici, Giardini iblei a parte, dove si registra la presenza di palme anche perché l’allarme punteruolo rosso non è ancora scongiurato del tutto e occorre, dunque, l’intervento di tecnici specializzati, con opportuni antidoti, per fermare la voracità dell’insetto che ha devastato buona parte degli insediamenti palmizi del nostro territorio comunale. Ci auguriamo, dunque, che possa proseguire la terapia atta ad assicurare il rilancio della suddetta specie vegetale e che il Comune garantisca delle risposte in tale direzione”.

Print Friendly, PDF & Email