Prevenzione oncologica a Priolo, firmata convenzione Comune- Asp Sr-Isab

Siracusa, 22 dicembre 2014 – Anche per il 2015 nel territorio di Priolo i residenti potranno continuare ad usufruire di servizi sanitari gratuiti per la prevenzione oncologica. Stamane, nella sede della direzione generale dell’Asp di Siracusa, sono stati firmati tra l’Asp, il Comune di Priolo Gargallo e Isab s.r.l. i rinnovi delle convenzioni per la realizzazione di ecotomografie mammarie, tiroidee e scrotali nel Centro di Senologia Rinaldo Frangi di Priolo, con un finanziamento da parte del Comune pari a 10 mila euro, e per la prosecuzione del progetto di prevenzione oncologica presso il Centro ex Cerica di Cava Sorciaro che prevede esami ginecologici per la prevenzione del carcinoma dell’ovaio e dell’endometrio, esami ecografici addominali e dermatologici con un finanziamento Isab pari a 30 mila euro. L’Azienda sanitaria continuerà a fornire il personale sanitario necessario a garantire l’erogazione delle prestazioni. A sottoscrivere le convenzioni sono stati il direttore generale dell’Asp di Siracusa Salvatore Brugaletta, il sindaco di Priolo Antonello Rizza e Claudio Geraci vice direttore generale Risorse Umane e Relazioni Esterne di Isab s.r.l..  “Ancora una volta con la scelta operata dall’Amministrazione comunale di Priolo di destinare le somme che l’Isab riconosceva per la festa dell’Angelo – ha dichiarato il sindaco di Priolo Rizza –  si permetterà a circa 800 concittadini di usufruire di prestazioni sanitarie per lo screening oncologico necessarie e opportune in un territorio fortemente segnato da problematiche ambientali”. “Siamo particolarmente soddisfatti che questa iniziativa continui a riscuotere successo – ha sottolineato il vice direttore generale Risorse umane e Relazioni esterne Isab Claudio Geraci –  consentendoci di essere vicini al territorio con azioni di elevata responsabilità sociale e di interesse per tutti i cittadini con la fattiva partecipazione dell’Amministrazione comunale e dell’Asp di Siracusa”. “In un periodo di particolare difficoltà economica per il settore sanitario – ha affermato il direttore generale dell’Asp Salvatore Brugaletta –  l’aiuto e la collaborazione da parte di altri Enti e di Società private incoraggia e sostiene nel garantire ai cittadini il diritto alla salute. Un ringraziamento pertanto all’Isab e all’Amministrazione comunale di Priolo che ci consentono, confermando grande sensibilità nei confronti delle esigenze sanitarie, di proseguire su questa strada in un’ottica condivisa di miglioramento dei servizi a favore della popolazione”.

 

Print Friendly, PDF & Email