Ragusa, degrado al parcheggio di Largo San Paolo a Ibla

Parcheggio largo San Paolo senza scerbaturaRagusa, 2 aprile 2015 – “Il decoro prima di ogni altra cosa. Soprattutto quando ci rivolgiamo ai visitatori e ai turisti”. Lo dice il presidente dell’associazione “Ragusa in Movimento”, Mario Chiavola, anche in qualità di rappresentante del laboratorio politico culturale 2.0, dopo avere verificato lo stato di incuria in cui si trova il parcheggio di Largo San Paolo, a Ibla. “Considerato che stiamo parlando di un sito – afferma Chiavola – che costituisce un vero e proprio biglietto da visita per il quartiere barocco, in ragione del fatto che numerosi sono gli automobilisti in transito che decidono di stazionare da quelle parti, e valutando, soprattutto, che con l’arrivo della bella stagione il numero di persone che decidono di visitare la nostra perla del barocco è destinato ad aumentare, mi chiedo come sia possibile che l’Amministrazione comunale non si sia presa ancora la briga, considerato tra l’altro che essendo la settimana di Pasqua è previsto un ulteriore afflusso di persone, di rendere un minimo presentabile la zona in questione. Le erbacce che riempiono i viali hanno superato la soglia della tollerabilità. E, in alcuni casi, arrivano pure a strusciare lungo le fiancate delle auto che transitano negli appositi corridoi per cercare un posto in cui sostare. Manca, è evidente, un’attenzione alla cura del sito visto che nessuno ha pensato ad effettuare azioni di scerbatura. Tra l’altro, il parcheggio in questione non risulta al momento essere affidato in convenzione ad alcuna ditta per cui la gestione è diretta da parte del Comune. Ritenendo che sarà stata senz’altro una dimenticanza da parte dell’ente di palazzo dell’Aquila, mi premuro di effettuare una segnalazione con la speranza che la stessa possa trovare un adeguato riscontro”.

Print Friendly, PDF & Email