Canone tv, ulteriore tassello: Definite linee guida e termini per l’invio dei dati da parte di Acquirente Unico S.p.a. e delle imprese elettriche

ROMA – Approvate le modalità tecniche di trasmissione, da Acquirente Unico S.p.a. alle Entrate, dei dati di dettaglio relativi al canone addebitabile e accreditabile nelle fatture emesse dalle imprese elettriche. Pronte anche le istruzioni per le comunicazioni da parte delle imprese elettriche dei dettagli relativi al canone addebitato, accreditato, riscosso e riversato nel mese precedente. L’ulteriore step arriva, come previsto dal decreto attuativo sul canone tv (n. 94 del 13 maggio 2016), con due provvedimenti del direttore dell’Agenzia, firmati ieri.
Definito il calendario degli invii – Entro il 15 di ogni mese dovranno essere trasmesse alle Entrate da parte di Acquirente Unico le informazioni sugli addebiti e gli accrediti riferiti al mese precedente. Per quest’anno, la trasmissione dei dati relativi al primo mese di addebito dovrà essere effettuata entro il secondo mese successivo a quello di emissione della fattura. Per quanto riguarda invece le comunicazioni da parte delle imprese elettriche, il termine è fissato al giorno 20 di ogni mese. Per il 2016, analogamente a quanto disposto per i flussi da parte di Acquirente Unico, la trasmissione dei dati relativi al primo mese di addebito dovrà essere effettuata entro il secondo mese successivo.

Print Friendly, PDF & Email