Gli Alter Ego di David Bowie

David Bowie aveva compiuto 69 anni quel Venerdi 8 Gennaio del 2016 e per l’occasione aveva regalato ai suoi tantissimi fans, Un nuovo lavoro discografico dal titolo “Black Stars” uscito in contemporanea al suo compleanno. Il mito di David Bowie è stato legato sicuramente ad un filo immaginario che tiene legato l’artista tra leggenda e realtà. Lui che, immaginava i suoi “Alter Ego” navigare nella sua vita, in quattro fasi diverse tutte e collegate al suo fantastico mondo musicale. Nel corso della sua vita artistica Nacque così: “Ziggy Stardust”;
Personaggio nato da un Musical nel 1972. David Bowie realizzò un album discografico e un musical che conquistò il pubblico e una schiera di artisti che appartenevano alla : “Pop Art“. David Bowie fu l’inventore del :  “Pop/ Rock Glamour”, movimento musicale che affascinata per il modo diverso di fare musica. Il modo di presentarsi sul palco vestito e truccato daStar/Alieno , portò un nuovo modo di concepire la musica e molti ascoltando Il suo lavoro discografico, lo credettero una sorte di Santone , aiutato sulla terra , da un Alieno proveniente dal Cosmo. A Bowie la cosa non dispiacque e per anni cavalcò l’onda del successo, creandosi il primo alter Ego Identificato in : “ Ziggy Stardust “.
Il ragazzo che diventò una Star, grazie all’aiuto di un Alieno venuto dal Cosmo . In seguito Bowie intuì che il Personaggio creato, risultò scomodo  e così abbandonò quel costume e quel personaggio  che si era costruito. Trascorsi solo due anni, David Bowie partorì un nuovo Personaggio che presto diverrà il suo nuovo Alter Ego. “Halloween Jack”.
Il Fanta /Personaggio tratto da una canzone inclusa nell’album “Diamond Dogs”, uscito nel 1974. Diamond Dogs fu pure il singolo che musicalmente traccio il nuovo percorso. Il Rock Glam dei primi lavori si trasforma in una sorte di Punk/Proto Rock. Nel testo di Diamond Dogs , Bowie presenta ai suoi fans ,il nuovo personaggio ( 2° Alter Ego del cantante), appunto  Hallowen jack.  Questo enigmatico personaggio,  trascorreva la sua esistenza in cima ad un Grattacielo abbandonato, di una Manahattan Post  Apolcalittica, quasi deserta in mano ai pochi sopravvissuti.
Nel periodo che va dal 1975 al 1977 Bowie cambia radicalmente il modo di presentarsi ai concerti e Prendendo spunto dalla teatralità di Bertolt Brecht, cambia look e scenografie dei suoi concerti. Sul palco si presentava  vestito di bianco, elegante, con una  Capigliatura  rossastra, tirata indietro.  La scenografia composta solo da un faro bianco che illuminava  la sua nobile  figura. Nasce così:
“The thin  white  Dune”, (3°Alter Ego dell’artista). personaggio ispirato al protagonista del film L’uomo che cadde sulla terra.
Per David Bowie, una nuova “incarnazione artistica”. Il Duca Bianco Impeccabilmente vestito con eleganti e costosi completi, camicie bianche, pantaloni e panciotti neri.
Bowie nei panni del Duca Bianco, era un cantante raffinato che si esibiva in performance struggenti di intensità romantica, pur rimanendo nella sua glacialitá . Questo enigmatico personaggio, descritto di volta in volta come un aristocratico pazzo e decadente. Per ammissione dello stesso Bowie, il “Duca” era un personaggio piuttosto odioso. Dopo anni di musica e live, David Bowie nel 1995 esce con un album storico : “ Out side “, storico per la svolta musicale – Bowie si dedica a sonorità legate a: “Industrial/Art Pop”, musica fatta di suoni e rumori sperimentali . All’interno dell’album , Bowie descrive il percorso musicale del concept album, legato alla storia di un Detective “ Nathan Adler “ ( 4° Alter Ego) , personaggio di fantasia che si dedicava all’investigazione di storie legate all’arte Criminale ( omicidi di fantasia legati ad un fenomeno crescente del periodo descritto e cantato da David Bowie ). Ziggy Stardust, Halloween Jack , The Thin White Duke ( “Duca Bianco”), Nathan Adler . Queste i quattro Alter Ego che fantasticamente hanno accompagnato David Robert Jones, artisticamente conosciuto come David Bowie nato a Londra il 8 Gennaio del 1947 e dopo una lunga malattia durata 18 mesi cessò di vivere il 10 Gennaio 2016, due giorni dopo dal suo 69° compleanno .
David Bowie ha sempre ideato e pianificato la sua esistenza, lo ha fatto anche negli ultimi mesi della sua vita. Bowie ha preparato un album e un musical, che hanno potuto raccontare il suo calvario.
Azzardo nel dire che Lazarus, potrebbe essere considerato il quinto Alter Ego di David Bowie.
Lazarus che canta il percorso struggente della malattia terminale di Bowie. Black Stars album che fu creato per un addio alla vita annunciato da tempo.
Filmografia:
David Bowie come attore, ha girato 18 Films. Tra i più importanti :
L’uomo che cadde sulla terra, Furyo, Miriam si sveglia a mezzanotte, Labyrinth , Basquiat , Absolute Begginers, The Prestige.

Discografia:
David Bowie ha pubblicato dal 1964 al 2016 : 52 Album in totale
( 25 in studio, 7 live , 20 Raccolte ).
Una stima ha valutato la sua produzione in circa 720 canzoni, per un totale di 147 milioni di album venduti in tutto il mondo.

Print Friendly, PDF & Email