Miss Reginetta d’Italia: il successo della tappa di Scoglitti compensa l’amarezza di Punta Secca.

Redazione Due, Vittoria, 1 agosto 2015. Grande successo anche per la quarta tappa del concorso nazionale, “Miss Reginetta d’Italia”, tenutasi giovedì 30 luglio in piazza Sorelle Arduino a Scoglitti. L’evento, organizzato per il secondo anno consecutivo dalla Style Agency, di Martina Iemolo, coadiuvata da Liliana Russo, responsabile dei  ritmi della   comunicazione e delle pubbliche relazioni ha visto la consegna della fascia, che garantirà l’accesso alla finale provinciale, alle aspiranti miss: Sofia Quattrocchi, Miss Città di Vittoria, Gela ; Marsida Bejko, Comiso; Noemi Lionti, Grammichele; Ginevra Dal Piva, Gela; Michelle Corallo, Gela; Simona Incarbone, Niscemi; Nadia Cacciatore Pedalino. Indiscusse bellezze locali scelte, non senza difficoltà, dalla giuria composta da, Melania Alessandrello, Tiziana Bellassai, Elio Cugnata e Marco Dezio. Un pieno successo, quello di Scoglitti, che compensa l’amarezza della tappa precedente, tenutasi a Puntasecca, caratterizzata da alcuni “incidenti tecnici”, dovuti alla continua interruzione dell’erogazione della corrente elettrica, probabilmente per un errato calcolo da parte degli amministratori comunali sulla reale portata dell’impianto. Situazione, questa, che ha rischiato di ostacolare il faticoso impegno profuso dalla Style Agency nella promozione del territorio ibleo e della sua economia, grazie proprio a simili iniziative. Dicevamo, amarezza, da parte della Style Agency per il “disinteresse” a loro dire, dimostrato dall’amministrazione comunale nei confronti del prestigioso evento. “L’amministrazione comunale- ha tenuto ad evidenziare la Style Agency tramite la propria portavoce, Liliana Russo- avrebbe dovuta essere presente e tenersi lontana dai conflitti di interesse. I componenti della giuria sono stati scelti da noi per la loro disponibilità umana e sociale e non per il loro, eventuale, colore politico.  Un’ Istituzione comunale deve sempre dimostrasi super partes, incoraggiando un lavoro notevole, in un momento di crisi e di difficoltà economica per tutti, apprezzando chi  lotta per contribuire ad una risalita con l’organizzazione di un evento di così grande spessore”. Un concetto, questo, ribadito e rafforzato dalle dichiarazioni personali rilasciateci dalla responsabile alla comunicazione, Liliana Russo. “La costituzione democratica- ha sottolineato la curatrice dei ritmi della comunicazione- ha come sua struttura portante Lo Stato di diritto e deve essere considerata essenzialmente come un sistema di limiti. Lo Statalismo, secondo  Don Sturzo, consente ai partiti, che monopolizzano la direzione delle attività politiche, diventando  quindi i veri soggetti di essa, di superare i limiti fissati dalla Costituzione per lo svolgimento del proprio ruolo”.  “Personalmente ritengo e non mi stanco di ripeterlo- continua la responsabile dei rapporti con la stampa- che nella gestione della cosa pubblica occorre garantire lo Stato di diritto. Nessuna attività, e tantomeno , l’arte, la cultura, lo spettacolo, i concorsi che si prefiggono di promuove e valorizzare le eccellenze del nostro territorio con l’impegno e l’obiettivo di contribuire ad un rilancio della nostra economia e delle attività della provincia iblea, devono essere strumentalizzati da conflitti di interesse. Di fronte a una giunta latitante e irreperibile, diamo però merito al consigliere comunale Salvatore Micieli, per il suo tempestivo intervento e per l’impegno profuso nella ricerca della risoluzione dei problemi verificatisi”. Nonostante gli imprevisti”, però, la manifestazione è andata avanti lo stesso grazie anche al contributo di validi professionisti quali, la coreografa Erica Sciortino, puntuale e decisa ed in grado di raggiungere sempre risultati eccellenti in brevissimo tempo; il fotografo ufficiale della Style Agency, Peppe Geraci noto per la sua grande capacità di immortalare in uno scatto le sfumature più interessanti; la giovanissima estetista Grazia Di Martino;  Paolo Mandarà direttore di Santacroceweb; i giurati Piero Mandarà editore di Santacroceweb , Salvo Mandarà presidente regionale dell’Avis, Alessia Catautella giornalista della Sicilia ed il consigliere comunale Luca Agnello,  presente in veste di cultore di manifestazioni artistiche e culturali come ha ampiamente dimostrato in altre occasioni. Un ruolo importante e fondamentale è stato ricoperto anche dalle aziende che hanno concesso la loro fiducia alla Style Agency e dalle testate giornalistiche che hanno sostenuto i ritmi della comunicazione loro dettati in maniera precisa e puntuale. Le ragazze fasciate, nel corso della serata tenutasi a Punta Secca sono, Alessia Gulino Miss Natur House Ragusa; Alessandra Calabrese, Miss Città di Santa Croce; Carola Iacolare, Marina di Ragusa, Miss Sogno Siciliano Casa Vacanze; Anamaria Zavoianu , Miss Caffè Mokambo Ragusa; Giorgia D’Errico ex equo Gela; Debora Covato ex equo Modica.(Nella foto che segue).MissReginetta Punta Secca

 

Print Friendly, PDF & Email