Acate. Alla Società Operaia saggio del prof Gaetano Masaracchio: “Il maestro e l’allievo”.

Redazione Due, Acate (Rg), 11 febbraio 2017.- Sabato 11 febbraio 2017, alle ore 17,00 nella sala della “Società Operaia” il professore Gaetano Masaracchio presenterà il suo ultimo lavoro, un saggio su due illustri personaggi di Acate, “Il Maestro e l’allievo”, ovvero Giovanni Damante e Calcedonio Di Geronimo detto Nello. Il maestro Damante della gloriosa scuola comunale di Musica di Acate e l’allievo della stessa scuola di Biscari negli anni 20 Nello Di Geronimo. “ Il Maestro e l’allievo- evidenzia l’autore- vuole mettere in risalto il fatto che Damante fu il grande maestro della tradizionale scuola comunale di musica di Acate, e Di Geronimo l’allievo giovanissimo della stessa Scuola in anni diversi dal 1929 al 1950 anni in cui Giovanni Damante diede lustro per più di 20 anni alla Scuola comunale di musica. Oggi la gloriosa Scuola comunale di musica di Acate è solo un ricordo del passato culturale locale”. “Ogni città o paese- continua il prof Masaracchio- può vantare di avere, tra la sua gente, persone che più o meno si sono distinte per la loro creatività, la professionalità nei vari settori della vita civile e nell’arte. Uomini di talento, di alta professionalità nel lavoro e di rigida osservanza dei propri doveri di amministratori, ma anche semplici e singolari persone, tipi del tutto particolari e strani, sono da considerarli tra i più noti tra la gente di una comunità ed è così che questi si definiscono “Personaggi”. Tuttavia le persone che con opere, azioni ed il lavoro hanno tracciato il cammino della loro vita dando lustro alla terra alla quale appartengono sono personaggi illustri, quanto meno della città o paese a cui appartengono. Succede che tanti di questi personaggi sono noti, restano non solo nel ricordo di pochi intimi, amici e parenti, ma anche e soprattutto tra i documenti ufficiali di un Comune o attraverso l’intitolazione di una via, di una piazza, di un edificio pubblico o addirittura tra le citazioni di critici, storici e giornalisti che ne hanno scoperto le qualità. Altri vengono dimenticati per l’incuria o la scarsa sensibilità di chi dovrebbe guidare iniziative dirette alla conoscenza del patrimonio culturale, umano ed artistico che i personaggi figli di una città, di un paese hanno creato lasciandolo alla memoria della loro città per le future generazioni. Altri addirittura non sono affatto noti e di loro non si conoscono i meriti per essere ricordati e additati come veri personaggi illustri del paese o città che ha dato i natali o in cui hanno operato con notevoli contributi allo sviluppo sociale e culturale della comunità cittadina”. “Ho voluto proporre- conclude l’autore- la lettura di questo saggio proprio perché di entrambi si sa poco, tra gli acatesi. Damante e Di Geronimo fanno parte di un buon numero di personaggi illustri di Acate, tutti meritevoli di essere noti tra le vecchie e le nuove generazioni del paese. Giovanni Damante e Nello Di Geronimo sono due esempi di una vera eccellenza culturale che onorano la comunità acatese. E’ dovere della stessa comunità tramite le sue istituzioni politiche, amministrative e scolastiche trasmettere alle nuove generazioni la conoscenza dei due personaggi illustri come esempio di genialità e di arte di notevole eccellenza”.

Print Friendly, PDF & Email