Agorà design: Oggi a Martano inaugurazione 13esima edizione rassegna internazionale di architettura, design e artigianato

Ben centoventi i progetti in concorso provenienti da tutta Italia

Creatività e innovazione di scena a Martano con Agorà Design, la rassegna internazionale di architettura, design e artigianato, giunta alla sua tredicesima edizione, che da oggi, 23 febbraio, e sino a domenica 26 riunirà nel cuore del Salento l’eccellenza dell’arredamento Made in Italy.

L’inaugurazione – oggi, 23 febbraio, alle 17, nel Palazzo Baronale di Martano dove si svolgerà l’intera rassegna –  vedrà la partecipazione del viceministro dello Sviluppo economico Teresa Bellanova, del sindaco di Martano Fabio Tarantino, del presidente dell’Ordine degli architetti di Lecce Rocco De Matteis, del’architetto Gerry D’Anza,  dei componenti delle commissioni giudicatrici e di Pasquale Rescio, amministratore di Sprech Group, azienda leader nel settore dell’architettura tessile che da questa edizione ha assunto la guida della rassegna con la prospettiva di realizzare una rete di relazioni internazionali e un incubatore permanente di idee a sostegno dell’innovazione guidata dal design.  Come le tante provenienti dal Concorso Agorà Design 2017, che premierà le idee progettuali più innovative nelle sezioni “Living” e Garden”, al quale hanno partecipato architetti, ingegneri, designer, creativi, giovani professionisti e studenti.

Ben 120 i progetti, giunti da tutta Italia –  56 per la sezione Living e 64 per la sezione Garden – che sono stati valutati da due commissioni di esperti, costituite da autorevoli esponenti del settore design e architettura, che durante la manifestazione decreteranno i vincitori. In palio premi in denaro –  5000 euro al primo, 2000 euro al secondo, 1000 euro al terzo per la sezione Garden, 2000 euro per la sezione Living,- ma anche la possibilità di esporre il proprio lavoro in occasione della manifestazione Made Expò o al Salone del mobile di Milano 2017, e di essere valutati da  Sprech  in termini di potenziale produttivo.

Ricerca, sperimentazione, avanguardia le parole d’ordine della quattro-giorni, in cui si avvicenderanno numerosi incontri e workshop con i prestigiosi ospiti del mondo dell’architettura, del design e dell’artigianato italiano. Obiettivo, fare il punto sulla progettualità capace di mettere a sistema le antiche tecniche dell’artigianato mediterraneo con le nuove prassi della cultura del progetto, le infinite facce del design, il supporto dell’innovazione tecnologica e la comunicazione.

Molto attesa la presenza alla rassegna di Stefano Boeri, urbanista di fama internazionale artefice del pluripremiato “Bosco verticale” di Milano, che presiederà la premiazione della sezione Garden del concorso. Due gli incontri in programma con l’architetto Boeri: venerdì pomeriggio in conferenza stampa nella Sala consiliare del Comune di Martano e sabato mattina con la Lectio Magistralis dal titolo “Architetture e idee”, nel Palazzo Baronale.

Il programma di oggi, 23 febbraio, prevede dopo la cerimonia di inaugurazione, alle ore 18.30, il workshop teorico sul Bamboo a cura di Lan -Laboratorio Architetture Naturali.

Print Friendly, PDF & Email