Amedeo Fusco ha inaugurato “Omaggio ad Angelo Campo” a Ragusa

RAGUSA – Gremiti i locali del Centro di Aggregazione Culturale, nel centro storico di Ragusa, per l’inaugurazione di “Omaggio ad Angelo Campo”, iniziativa voluta e curata da Amedeo Fusco per celebrare una delle figure più influenti della cultura ragusana. Presente all’evento di sabato 6 maggio anche la famiglia di Angelo Campo, entusiasta e commossa per l’impegno nella realizzazione dell’iniziativa e per la sua ottima riuscita, e gli artisti che hanno avuto con lui un contatto diretto o indiretto e che in questa occasione hanno esposto le loro opere di pittura e scultura.

“Purtroppo – ha detto Amedeo Fusco – non ho avuto la possibilità di conoscere personalmente Angelo Campo, ma grazie ai racconti su  di lui da parte di alcuni artisti che adesso fanno parte del Centro di Aggregazione Culturale, ovvero Salvatore Massari, Franco Filetti e Lucio Morando, che lo hanno frequentato e gli sono stati amici, mi sono innamorato della sua figura. Un uomo curioso, generoso e dalla così ampia conoscenza non poteva che entusiasmarmi nel realizzare questo omaggio per lui, un uomo d’aggregazione, di cui ritengo importantissimo tenere viva la memoria”.

Su queste parole, molti dei presenti all’inaugurazione hanno espresso il forte desiderio di vedere una via o una piazza di Ragusa intitolata ad Angelo Campo.

“Angelo Campo – ha detto Giorgio Chessari – aveva una grande capacità di unire le persone, di promuovere relazioni, di dialogare, discutere e costruire rapporti con tante intelligenze. I suoi interessi e le sue capacità spaziavano dall’arte alla cultura, alla politica, alla letteratura, alla gastronomia, al teatro, alla musica. Il suo ideale di uomo era, infatti, quello classico di persona totale e libera”.

“Omaggio ad Angelo Campo, uomo d’aggregazione”, visitabile tutti i giorni fino al prossimo 11 maggio, vede esposte alcune opere di questo straordinario personaggio ragusano e quelle di alcuni artisti a lui vicini o da lui “contaminati”: Franco Filetti, Manuela Distefano, Salvatore Licitra, Teresa Criscione, Lucio Morando, Mariagrazia Diquattro, Giovanni Lissandrello, Ivo D’Orazio, Annalisa Cavallo, Sergio Cimbali, Lucia Occhipinti, Elena Campo, Emanuele Bellio, Rosario Giampiccolo, Giovanni Bracchitta, Franco Capitummino, Carlo Battaglia, Maria Firrincieli, Enza Cappello, Pino Larosa, Angelo Diquattro, Salvatore Chessari, Giusi Battaglia, Silvana Occhipinti, Salvatore Massari.

Fra le prossime iniziative del Centro di Aggregazione Culturale, martedì 9 maggio alle 20:30 la proiezione del film “I ragazzi di via Panisperna” per la rassegna “Film iblei” e l’omaggio ad un altro grande artista ragusano “Giorgio Cavalieri: pittore ibleo – Il ricordo” che si inaugurerà sabato 13 maggio alle 18:30. Idee nuove sempre nuove.

Amedeo Fusco con i familiari di Angelo Campo
Print Friendly, PDF & Email