Conosciamo i premiati del premio “Ragusani nel mondo”: Luigi Occhipinti, uno degli esperti a livello internazionale nel campo delle nanotecnologie

RAGUSA – Ragusano di 48 anni, Luigi Occhipinti è un esperto riconosciuto a livello internazionale nel settore delle tecnologie emergenti e delle nanotecnologie. E’ un altro dei premiati del premio “Ragusani nel mondo” in programma il 5 e 6 agosto prossimi in piazza Libertà a Ragusa. Sin dal 1995, anno in cui ha iniziato la sua carriera di ricercatore industriale al servizio della ST Microelectronics, ha ricoperto incarichi di prestigio in diverse aziende nel mondo. Nel 1997 ha assunto la responsabilità di un progetto di sviluppo in collaborazione con la Yamaha. Dal 2001 al 2013 gli vengono assegnati altri progetti di respiro internazionale, con ruoli sempre più impegnativi che lo portano ad avere la responsabilità di decine di unità di personale localizzate nei vari siti della STMicroelectronics. A marzo del 2014 si è trasferito in Inghilterra dove è stato assunto come membro del Dipartimento di Ingegneria dell’Università di Cambridge, responsabile dello sviluppo business di uno dei più importanti centri di eccellenza mondiali in cui si genera l’innovazione in tutti i settori della scienza e della tecnologia, dalla nanoelettronica alla bioelettronica, dalla nanorobotica ai materiali del futuro, dalla fotonica avanzata ai sensori intelligenti. In tale settore ha gestito le collaborazioni nazionali e internazionali dell’Università, in ambito sia industriale che accademico. A Cambridge ha costruito e sviluppato storie di successo con iniziative di business con partner strategici, tra cui alcuni dei 100 top brand globali, con nuovi concetti di prodotto e piattaforme tecnologiche, che hanno originato un volume di affari per oltre 500 milioni di Euro. Dal 2004 al 2014 è stato responsabile scientifico di 12 progetti di collaborazione internazionale finanziati dalla Commissione Europea.

Print Friendly, PDF & Email