Da domani a Ragusa appuntamento con la VII edizione de “A Tutto Volume”

Nel cuore barocco della città patrimonio mondiale dell’umanità oltre 50 autori, più di 30 eventi in 20 location, sei sezioni e circa 50 ore di programmazione.
Tra gli ospiti Valerio Massimo Manfredi, Corrado Augias, Gian Carlo Caselli, Stefano Boeri, Salvatore Settis, Paolo Di Paolo, Diego De Silva, Antonio Pascale, Ninni Bruschetta e Gualtiero Marchesi.

RAGUSA – Da domani venerdì 17 a domenica 19 giugno appuntamento con la settima edizione di “A Tutto Volume – Libri in festa a Ragusa”. Oltre 50 tra giornalisti, scrittori, filosofi, poeti, saggisti, attori e chef coinvolti, più di 30 eventi in 20 location, 6 sezioni (incattedra, inparola, incipit, incucina, inscena, infavola), circa 50 ore di programmazione e migliaia di lettori e turisti attesi da tutta la Sicilia e dal resto d’Italia. Per tre giorni la rassegna invaderà la capitale del barocco siciliano, patrimonio dell’Unesco. Un weekend dedicato alla cultura con un programma che spazierà dalla narrativa all’attualità, senza trascurare enogastronomia, musica, spettacolo e una sezione dedicata ai giovani lettori. Dal pomeriggio a tarda sera, il festival promosso dalla Fondazione degli Archi e ideato da Alessandro Di Salvo animerà il centro storico di Ragusa Superiore (venerdì e sabato) e quello di Ragusa Ibla (domenica), la parte più antica della città, con un programma ricco di appuntamenti, tutti a ingresso gratuito. Tra gli ospiti Valerio Massimo Manfredi, Corrado Augias, Gian Carlo Caselli, Stefano Boeri, Salvatore Settis, Paolo Di Paolo, Diego De Silva, Antonio Pascale, Ninni Bruschetta e Gualtiero Marchesi. Gli eventi si svolgeranno in diversi punti del centro storico di Ragusa Superiore – la città nuova ricostruita dopo il terremoto – intorno alla Cattedrale di San Giovanni Battista e di Ibla – il quartiere antico dall’anima barocca – tra Piazza Duomo, la chiesa di San Vincenzo Ferreri, Piazza Pola e i Giardini Iblei.

Venerdì 17 giugno
Alle 18.30 in Piazza San Giovanni – dopo i saluti del direttore artistico Alessandro Di Salvo e del presidente della Fondazione degli Archi Angelo Buscema – l’apertura sarà affidata allo scrittore e archeologo Valerio Massimo Manfredi che con un viaggio tra le meraviglie del mondo antico inaugurerà la rassegna e la sezione “incattedra”. In contemporanea nel Giardino dei piccoli lettori per “infavola” appuntamento con la presentazione e le letture ad alta voce di “Piccola orsa” di Jo Weaver (Orecchio Acerbo) con la presenza della traduttrice Carla Ghisalberti. Alle 20 sul Ponte dei Cappuccini per “incipit” Paolo di Paolo parlerà del suo recente romanzo “Una storia quasi solo d’amore” (Feltrinelli). In contemporanea in Piazza Matteotti (Poste) per “Inparola” spazio a Gianni Vattimo (intervistato dal filosofo Diego Fusaro) e al suo “Non essere Dio” (Ponte alle grazie) mentre per “Intavola” l’economista Andrea Segrè sul Sagrato della Cattedrale presenterà “Cibo” (Il Mulino). Alle21.30 sul Ponte Nuovo per “Incattedra” l’architetto Stefano Boeri racconterà il suo progetto per “Un bosco verticale” (Corraini). In Piazza SS. Salvatore appuntamento con Oltrecorto, un omaggio alla letteratura disegnata di Hugo Pratt e al suo personaggio più celebre. Marco Steiner, storico collaboratore del grande fumettista e scrittore, e Ruben Pellejero, disegnatore che insieme allo sceneggiatore Juan Diaz Canales ha fatto “rivivere” il marinaio venti anni dopo la scomparsa del suo ideatore, si incontreranno per la prima volta per fare il punto sulla complessa eredità lasciata da Pratt e sulle prospettive di sviluppo dell’eroe creato dalla sua matita nel 1967. Sempre alle 21.30 in Via Roma (Via Salvatore) l’attore Cesare Bocci e la moglie Daniela Spada presenteranno “Pesce d’aprile” (Sperling & Kupfer). La prima serata si concluderà con due appuntamenti alle 23. In Piazza San Giovanni Matthieu Mantanus, direttore d’orchestra noto per aver portato in televisione la “classica in jeans”, parlerà di “Beethoven e la ragazza dai capelli blu” (Mondadori). In Via Roma per “Intavola” il poliedrico chef toscano, che da anni oltre che in cucina si muove tra scrittura e teatro, Fabio Picchi con “Papale Papale (Giunti).

Sabato 18 giugno
Dalle 18.30 per “Infavola” nel Giardino dei piccoli lettori spazio al libro “Elsina e il grande segreto” di Sandra Petrignani (Rrose Sélavy). In Piazza Matteotti (piazza delle Poste) Giancarlo Caselli presenterà “Nient’altro che la verità” (Piemme) nel quale il magistrato più scomodo d’Italia, rievoca le tappe fondamentali, i valori, gli amici e i nemici che hanno segnato la sua avventura umana e professionale. In Via Mariannina Coffa per “Incipit” l’artista Elvira Seminara e il suo “Atlante degli abiti smessi” (Einaudi). Dalle ore 20 nel cortile del seminario per “Inparola” l’editorialista del Corriere della Sera Massimo Franco parlerà de “L’assedio” (Mondadori). Nel Giardino dei piccoli lettori Estelle Laure e “La Notte che ho dipinto il cielo” (De Agostini). Sul Sagrato della Cattedrale per “Incattedra” lo storico dell’arte Salvatore Settis e l’archeologo Maurizio Paoletti, presenteranno “Sul buono e sul cattivo uso dei Bronzi di Riace” (Donzelli). Per “incipit” sul Ponte dei Cappuccini Andrea Vitali e il suo “Le mele di Kafka” (Garzanti). Dalle 21.30 Massimo Cirri affiancato da Marco Ardemagni sarà in Piazza San Giovanni per presentare “Un’altra parte del mondo” (Feltrinelli). In Piazza Matteotti (piazza delle poste) Antonio Calabrò con “I 1000 morti di Palermo” (Mondadori). In Via Roma Grazia Verasani e Stefano Tura spiegheranno al pubblico “Come si scrive un giallo”. Dalle 23 triplo appuntamento per chiudere la seconda serata. Sul Sagrato della Cattedrale il poeta Guido Catalano sarà “inscena” con un reading spettacolo tratto dai suoi volumi. Sul Ponte dei Cappuccini lo scrittore Antonio Pascale proporrà una conferenza spettacolo tratto da “Le aggravanti sentimentali” (Einaudi). In via Mariannina Coffa Valerio Massimo Visintin presenterà “Cuochi sull’orlo di una crisi di nervi” (Terre di mezzo).

Domenica 19 giugno
Si partirà “intavola” alle 12 nel Palazzo Arezzo di Trifeletti con Bob Noto, fotografo, grafico ed esperto di gastronomia, e il suo “Il Cuoco Universale” (Marsilio). Dalle 18.30 appuntamento “incattedra” a San Vincenzo Ferreri con “Senza Paura” della psicologa Gabriella Pravettoni (Mondadori Electa), “incipit” a Santa Teresa con “Fiammetta” di Emanuela Abbadessa (Rizzoli) e “intavola” nell’Antico convento dei Cappuccini con “Opere/Works” dello chef Gualtiero Marchesi (Cinque Sensi). Alle 20 due appuntamenti con Diego De Silva e la sua “Terapia di coppia per amanti” (Einaudi) nel Giardino Ibleo (Chiesa di San Giacomo) e con Ninni Bruschetta e il “Manuale di sopravvivenza dell’attore non protagonista” (Fazi) nel Giardino Ibleo (Piazza Odierna). Alle 21.30 in Piazza Duomo Corrado Augias terrà una Lectio Magistralis di chiusura sul tema “Un uomo chiamato Gesù”. Il giornalista e saggista ricostruisce una vicenda che crediamo, non sempre a ragione, di conoscere e sintetizza decenni di discussioni storiche e teologiche, lasciando aperte delle domande ma fornendo insieme nuovi e inaspettati punti fermi da cui ripartire.

Traduzione Lingua dei Segni
Grazie alla collaborazione con l’Ente Nazionale Sordi di Ragusa alcuni autori saranno affiancati dagli interpreti di Lingua dei Segni (LIS) che tradurranno gli interventi. In particolare l’apertura con Valerio Massimo Manfredi e gli incontri con Andrea Vitali, Antonio Calabrò, Diego De Silva e Corrado Augias.

Ideata, organizzata e promossa dalla Fondazione degli Archi, patrocinata e sostenuta dalla Regione Siciliana, dal Comune di Ragusa, dalla Camera di Commercio di Ragusa e da importanti partner privati, la rassegna prosegue anche grazie a una forte spinta “popolare”. Da quattro edizioni, infatti, il “Comitato per A Tutto Volume”, costituito da un gruppo di cittadini e cittadine ragusani, collabora attivamente all’organizzazione della manifestazione. A Tutto Volume cresce anche grazie alla capacità e alla volontà di fare rete con altre manifestazioni letterarie del territorio nazionale come La fiera delle parole, che si tiene a Padova da circa dieci anni. Media partner Gli amanti dei libri, Leggere Tutti e Radio Zammù.

Extra Volume
Nel programma del festival è inserita anche la sezione Extra Volume che darà spazio, in modo spontaneo, al fermento culturale del territorio. Si inizia venerdì 17 giugno alle ore 18, in contemporanea con l’apertura del festival, con un incontro dedicato ai più piccoli. Nel “Giardino dei Piccoli Lettori” si terrà “Dentro la casa delle api”, un laboratorio creativo a cura di Libreria Nasinsù con Elisa Alescio, rivolto ai bambini dai 4 anni in su (max 25 bambini, costo 4 euro, info e prenotazioni 0932.1872849 –librerianasinsu@gmail.com). Sabato 18 giugno gli incontri partono già dal mattino. Alle ore 10,30 Achille Occhetto presenterà alla libreria Paolino il suo libro “L’utopia del possibile” (Edizioni di Storia e Studi Sociali) con la conduzione di Carlo Ruta, che è anche il curatore del libro e dell’onorevole Giorgio Chessari. Sempre alle ore 10,30, alla libreria Flaccavento, Eduardo Savarese parlerà del suo libro “Lettera di un omosessuale alla chiesa di Roma” (Edizioni E/O). A condurre l’incontro curato da Agedo (Associazioni Genitori di Omosessuali) e dal Centro Servizi Culturali sarà il giornalista Davide Bocchieri. Nel pomeriggio, alle ore 17 alla libreria Paolino, Giovanni Distefano e Giovanni Modica presenteranno il volume “L’ edificio antico di Mezzagnone” (Baglieri editrice) con la conduzione del giornalista Saro Distefano. Alle ore 17 l’aula consiliare del Comune di Ragusa ospiterà Simona Lo Iacono ed il suo “Le streghe di Lenzavacche” (Edizioni E/O), una bellissima storia d’amore finalista al Premio Strega. A condurre sarà il professor Giuseppe Pitrolo. Al Giro Di Vite, sempre alle ore 17, Bruna Fornaro presenterà il suo libro di esordio, “Mare Bianco” (Le Fate editore). Un viaggio nell’anima del popolo siciliano attraverso le parole e le illustrazioni dell’artista che sarà accompagnata per l’incontro dall’artista Carlo Muratori e dal critico Giuseppe Carrubba. Alle 17 alla libreria Flaccavento “Laudano sì – L’enciclica spiegata a tutti”, a cura del professor Ciccio Licitra. Palazzo Zacco, sempre alle ore 17, ospiterà Sandro Vero ed il suo libro “Il Mito Infinito” (Il Prato Edizioni). L’autore parlerà insieme al filosofo Diego Fusaro per parlare dei miti del capitalismo e della sua costante strategia di costruzione delle coscienze. Anche sabato l’appuntamento per i più piccini è al Giardino dei Piccoli Lettori. Alle ore 17 si terrà “L’uomo che piantava gli alberi”, lettura animata e laboratorio curati dall’associazione Biribillie Arte Gioco Vita (per bambini e ragazzi dai 4 a 11 anni. Per info: 333.4736917). Anche nella giornata di domenica 19 giugno ci saranno gli eventi “Extra Volume” che come per il festival, si spostano a Ragusa Ibla. Alla libreria Ubik Giuseppe Ottomano presenterà “1986” (Edizioni Leucotea), un romanzo sospeso tra la fantascienza e il grottesco. Presso la chiesa Santa Teresa, alle ore 12, Sandro Vero condurrà l’incontro curato dall’Istituto di Gestalt Therapy Kairos su “La vera storia di Peter Pan” (Cittadella Editrice), autori vari (a cura di Giovanni Salonia). Sempre a Santa Teresa, alle ore 17 la presentazione di “Mi ami ancora?” autori vari((a cura di Romolo Taddei, Cittadella Editrice), conduce Giovanni Salonia e intervengono gli attori Federica Bisegna e Vittorio Bonaccorso (a cura dell’Istituto di Gestalt Therapy Kairos). Alla sala Falcone Borsellino verrà presentato alle ore 17 “Il dibattito” (EdiArgo), autori vari, con l’intervento di Lorenzo Lo Presti, dell’attore Roberto Nobile e di Roberto Figazzolo. Alle ore 17, in piazza Chiaramonte, Giuseppe Majorana con “Gibellina: il museo da vivere” (LSC edition), itinerario di un’esperienza di didattica museale svolta all’interno del Museo d’arte contemporanea di Gibellina. All’auditorium San Vincenzo Ferreri, sempre alle 17, Paolo Nifosì e Luigi Nifosì presentano “Modica. Arte e architettura” (Edizioni DM Barone). Alle ore 17 alla libreria Ubik verrà invece presentato “Profumo” di Luigi Capuana, edito per la prima volta nel 1890 e riproposto oggi da Kromato Edizioni con un’edizione critica, curata da Aldo Fichera ed Evelina Barone e corredata dalle illustrazioni di Guglielmo Manenti. Per i più piccini, alle ore 17 ai Giardini Iblei, lettura e laboratorio creativo con Carla Ghisalberti dal libro di DahlovIpcar “Strisce e macchie” (Orecchio Acerbo Editore), per bambini dai 5 ai 9 anni (max 20 bambini, costo: 4 euro, info e prenotazioni: 0932.1872849

Print Friendly, PDF & Email