Il 15 novembre a Ragusa sarà presentato il docufilm “Io sono io e tu sei tu”

Ragusa, 4 novembre 2014 – Ha avuto il patrocinio del Ministero dell’Integrazione e dell’Assessorato regionale ai Beni Culturali; ha ottenuto il conferimento della medaglia della Presidenza della Repubblica. Lo scorso dicembre è stato proiettato in anteprima alla Camera dei Deputati. Sono  alcuni prestigiosi passaggi che hanno accompagnato l’uscita ufficiale del docufilm dal titolo “Io sono io e tu sei tu” diretto dalla ragusana Tiziana Bosco e realizzato su preciso input della Fondazione Integra, presieduta da Salvo Calì. Il docufilm è stato interamente girato al Cara di Mineo. Tale esperienza, promossa nella città di Catania lo scorso anno, si intende riproporla a Ragusa, il 15 novembre alle ore 17:30 nell’auditorium “G. Cartia” della Camera di Commercio, in piazza Libertà. “Grazie al lavoro che la Fondazione sta portando avanti a tutti i livelli – ha spiegato il presidente Salvo Calì – abbiamo inteso inserire, nella programmazione degli eventi della Fondazione Integra, la città di Ragusa con il sostegno dell’Amministrazione comunale e della Camera di Commercio. Ragusa si è sempre distinta per attività volte all’integrazione, al sostegno e all’accoglienza. Ecco perché immaginiamo di realizzare, in questa terra, un circolo virtuoso di conoscenza, al pari di quanto già fatto a Catania, per stimolare un momento di confronto culturale, etico e sociale in grado di avvicinare istituzioni, nuove generazioni, operatori del sociale e cittadini tutti. Il primo passaggio, a cui conferiamo un grande e profondo ruolo, è la proiezione del docufilm ‘Io sono io e tu sei tu’ con la regia di Tiziana Bosco, con la sceneggiatura di Rosario Lizzio, soggetto di entrambi e con la fotografia di Daniele Ciprì”. “Con Marcello Mazzarella, Luigi Burruano e gli ospiti del CARA di Mineo – ha spiegato la regista Tiziana Bosco – abbiamo realizzato un lavoro di notevole spessore che ha posto il focus sull’emergente problema dei rifugiati e del loro inserimento nella nostra società in modo da favorirne l’inclusione sociale, l’integrazione culturale e la convivenza. Un incontro ideale e reale che non può non passare dalla conoscenza che la provincia di Ragusa ha ben chiara, grazie al lavoro che quotidianamente conduce, essendo meta di continui sbarchi. La proiezione del docufilm sarà anticipato dalla presentazione del calendario di iniziative che la Fondazione Integra sta pianificando per la città di Ragusa e sarà seguito da un dibattito, grazie anche alla presenza in sala di eccezionali testimonial che hanno fatto dell’integrazione una mission di vita”.

Print Friendly, PDF & Email