Il fil rouge della sicilianità caratterizzerà la sesta edizione di ”Artincontro” a Ragusa

Ragusa, 4 novembre 2014 – Ottantacinque artisti. Per una rassegna di pittura, scultura, poesia, musica, canto, teatro, danza e cinema che ogni anno cerca di rispondere ad una speciale ambizione: soddisfare l’ampia domanda di cultura esistente nella società iblea. Torna anche nel 2014, forte dello straordinario successo di critica e di pubblico degli anni precedenti, Artincontro, giunta alla sesta edizione, ideata e curata da Sonia Migliore, promossa dall’associazione culturale “Officina 90” di Ragusa. La kermesse, presentata questa mattina in conferenza stampa a palazzo Garofalo, sarà come sempre strutturata su più momenti. Si comincia giovedì 6 novembre, alle 17,30, a palazzo Garofalo, con l’inaugurazione della collettiva d’arte “Pigmenti della terra”, curata dal maestro Giovanni Lissandrello (potrà essere visitata sino al 9 novembre, dalle 10,30 alle 12 e dalle 16,30 alle 20,30). Si continua sempre giovedì, a palazzo Garofalo, con “Voci dal sud”, il cui inizio è fissato alle 19, vale a dire poesia al teatro, storie di uomini e di mondi nella terra iblea, con la direzione artistica di Stefano Vaccaro. E “Artincontro” si concluderà venerdì 7 novembre, alle 20, al cine teatro Lumiere, con lo spettacolo multiculturale “Schegge di Sicilia”, sotto la direzione artistica di Mirko Marsiglia. “Quando la cultura è pulsante e si esibisce tramite colori e forme, musica e canto, danza, immagini e parole, allora diventa arte – ha spiegato Sonia Migliore – arte vera, pura espressione di talento e passione. Artincontro è in continuo divenire e quest’anno abbiamo scelto di celebrare la sicilianità come flusso della vita, attraverso l’identità della passione e dello spirito libero, fino a toccare quel punto di non ritorno da cui emergono i contenuti dell’essenza umana. Emozione, libertà, passione, amore, solitudine, nostalgia, malinconia e speranza sono i sentimenti che, in questa edizione di Artincontro, attraverso la sinergia delle arti, esplodono su tele, pellicole, passi, note e parole in un canto collettivo del nostro essere siciliani”. Il neopresidente dell’associazione Officina 90, Chiara Gurrieri, ha sottolineato che “Artincontro è diventata un appuntamento fisso, proiettato verso una sempre più ampia dimensione temporale e qualitativa che, pur fra serie difficoltà economiche, organizziamo con viva consapevolezza che la crescita culturale è il perno di una società civile. Per questo motivo ringraziamo tutti gli artisti che si esibiscono gratuitamente, coloro che partecipano con entusiasmo alla realizzazione dell’evento e i nostri sponsor, oltre alle personalità dell’arte e della cultura che, con la loro presenza, danno prestigio alla rassegna”. Premi speciali, durante la sesta edizione di Artincontro, saranno consegnati a: Rosario Antoci, scultore; Franco Cilia, pittore; Giovanni Cultrera, musicista e compositore; Isabella Papiro, giornalista; Domenico Cultrera (alla memoria) poeta. Sonia Migliore ha altresì annunciato la creazione di una vera e propria compagnia multiculturale “Artincontro” che già durante il periodo natalizio potrebbe mettere in scena il primo spettacolo.

 

Print Friendly, PDF & Email