Quentin Tarantino in Sicilia: si presenta a Scicli “Bastaddi” di Stefano Amato

Venerdì 26 Giugno alle ore 19:30 alla Libreria Don Chisciotte di Scicli (Via Aleardi 4) Giuseppe Pitrolo dialogherà con lo scrittore Stefano Amato suo ultimo romanzo “Bastaddi” (Marcos Y Marcos). Ingresso libero.
Avete presente “Bastardi senza gloria”, di quel genio di Tarantino? Otto uomini feroci, caricati a odio puro, minano alle fondamenta il dominio nazista.
Nel romanzo di Amato  invece siamo in Sicilia nei primi anni Novanta, ed è la mafia l’oppressore: il tenente Ranieri, al comando dei suoi otto Bastaddi assetati di giustizia, colleziona scalpi di Cosa nostra.
Il Capo dei capi è sempre più nervoso: il Maxiprocesso con tutte quelle condanne è semplicemente intollerabile: di questo passo, dove andremo a finire? Occorre una celebrazione della mafia: una bella serata mafiosa in un cinema di Siracusa sarà il giusto segnale per tutti. La cupola di Cosa nostra concentrata in un cinema? Che occasione meravigliosa, per i Bastaddi.
E Falcone e Borsellino brinderanno in pace a una Sicilia finalmente libera, sorrideranno ancora…
In breve, una cover letteraria di grandi passioni, umane e civili, che rivela un autore originale e consapevole: Stefano Amato, che è nato nel 1977a Siracusa, dove lavora in una libreria. Collabora con «Linus» e «Doppiozero. Nel 2009 è uscito il suo romanzo d’esordio, Le sirene di Rotterdam (per Transeuropa). Nel 2013 ha curato Avete il gabbiano Jonathan Listerine? (e altri incontri ravvicinati in una libreria di provincia), una raccolta di strafalcioni ambientati in libreria. Del 2013 è Il 49esimo Stato (Feltrinelli/Transeuropa).

Print Friendly, PDF & Email