Ragusa Ibla, consegnato al sociologo, professor Francesco Pira, il Premio Barocco 2016

Il docente universitario: “un riconoscimento che mi spinge a lavorare con più impegno. Il web e i social un’opportunità per la comunicare la cultura”. Applaudito ed apprezzato il recital di poesie di Antonella Galuppi e la  collettiva d’arte contemporanea. Domenica 3 luglio il secondo evento con la premiazione dei pittori che hanno esposto

Ragusa – Affollatissima a Ragusa Ibla, una delle sale  di Palazzo Cosentini che ha ospitato l’importarte evento culturale ” IL GRAN TEATRO DEL BAROCCO ” durante il quale la Presidente Regionale dell’Accademia Internazionale Città di Roma, la Maestra d’Arte, Maria Ventura, ha consegnato il Premio Barocco 2016 al sociologo e giornalista, Francesco Pira, docente di comunicazione all’Università degli Studi di Messina e all’Università Salesiana di Venezia (IUSVE).

Una cerimonia semplice ma molto apprezzata dal folto pubblico presente che ha con tanti applausi una proposta culturale efficace che ha messo insieme il mondo della ricerca e università, la pittura e la poesia. Sulle nuove frontiere della comunicazione culturale si è soffermato il professor Francesco Pira nel suo intervento introduttivo evidenziando come : “il web ed i social network possono rappresentare un’opportunità per la conoscenza e la divulgazione della cultura”.

Pira ha poi presentato la poetessa Antonella Galuppi, che scrive versi dall’età di 10 anni, ha ricevuto numerosi riconoscimenti e premi e che ha già pubblicato un primo libro di poesie “Sciarade” e che presto manderà alla stampa un suo secondo lavoro “L’antinomìa”.

Sentimenti, emozioni e passioni in contrasto nel recital della poetessa Antonella Galuppi che ha ricevuto anche una targa dalla Presidente siciliana dell’Accademia, Maria Ventura. La stessa Galuppi è stata nominata Delegata dell’Accademia per la Provincia di Ragusa.

Subito dopo la consegna del Premio al professor Pira, visibilmente emozionato. “Un riconoscimento che mi spinge a lavorare con più impegno ed energia” ha detto, ritirando il Premio dalle mani della Presidente Ventura. Molto bella la motivazione: “per l’impegno profuso nella ricerca scientifica nell’ambito della sociologia della comunicazione”.

Riconoscimenti nel corso della serata per i Maestri d’arte, Salvatore Fratantonio e Roberto Guccione. Lo scorso  21 giugno la mostra è stata aperta al pubblico e rimarrà aperta fino al 3 luglio e sarà visitabile tutti i giorni. Si tratta di una collettiva d’arte contemporanea, organizzata dalla Presidente Regionale dell’Accademia Internazionale Città di Roma, Maria Ventura, alla quale parteciperanno numerosi artisti provenienti da varie località della Sicilia. La Mostra è stata presentata dal professor Salvatore Parlagreco, docente e storico e dell’arte, a cui è stata consegnata una targa per il suo forte e incisivo impegno culturale.

Il 3 luglio la seconda serata-evento a cui presenzieranno il sindaco di Ragusa, ingegner Federico Piccitto, il Presidente dell’Accademia Internazionale città di Roma, commendatore Giovanni Maggi, ed il critico dottor Stefano Di Martino, Vice presidente dell’Accademia. Nel corso della serata saranno premiati gli artisti siciliani Giovanna Abbate, Silvana Amarù, Daniela Cannia, Mariagrazia Cassibba, Guido Cicero, Aurora Coppolino, Angelo Criscione, Rosanna Criscione, Salvatore Farruggia, Giuseppe Fratantonio, Maria Giacobbe, Francesco Granata, Giusy Grasso, Claudio Guadagna, Rosalba Guarnuccio, Ornella Gullotta, Francesco Gurrieri, Emanuela Iemmolo, Simona Incardona, Cettina Incremona, Maria Rita Marino, Teresa Mazzurco, Gaspare Mirabile, Jole Notarstefano, Sara Occhipinti, Adelina Pennacchio, Angela Reale, Silvana Salinaro, Carmela Sammartino, Maurizio Sanfilippo, Angela Sarchiello, Elvira Saverino, Maria Teresa Scarso, Donata Scucces, Cinzia Stipala, Renzo Tonello, Carmelo Vella, Clara Ventura, Angela Vicari e Giacomo Virgadavola.

Print Friendly, PDF & Email