È in uscita “Il mio amico Alfred” il libro che parla ai bambini di disabilità

Roma, 3 ottobre 2016 – L’attesa è finita. Uscirà e lo si potrà finalmente sfogliare questo mese di ottobre il nuovo libro di Simon Sword “Il mio amico Alfred”, un libro per bambini che di sicuro farà bene anche agli adulti.

Il protagonista è Alfred, un orsetto affetto da disabilità, che abita con la sua famiglia in un piccolo villaggio sperduto in mezzo ai boschi. La sua forza, la sua allegria e la sua determinazione, verranno messe a dura prova nel momento in cui sarà costretto a trasferirsi insieme alla famiglia nella caotica città di Orsilandia.

Ricominciando da zero saprà poco alla volta farsi accettare dai suoi nuovi compagni di classe e dai suoi nuovi vicini di casa, ma saprà anche farsi trattare da orsetto qualunque e non da “diverso”? La risposta la si scoprirà solo leggendo il libro naturalmente.

“Il mio amico Alfred” uscirà in formato digitale (e-book) e successivamente in formato cartaceo e sarà venduto in esclusiva solo su Amazon.it. Da qualche giorno è già disponibile il formato audio del libro acquistabile su Google Play (CLICCA QUI) che sta riscuotendo grandi apprezzamenti. La realizzazione dell’opera ha richiesto 4 mesi di lavoro a Simon Sword, il cui motto è “scrivere libri per bambini è una cosa seria”. Per la cura delle illustrazioni ha chiamato l’amico Elio Finocchiaro, che ha saputo indubbiamente creare un’armonia e un’atmosfera che ci ricorda molto i classici cartoon degli anni ’80.

“Ho creato una pagina Facebook (link:www.facebook.com/simonsword.official) quasi per gioco e nel giro pochi mesi mi sono ritrovato 30.000 persone che condividevano tutto ciò che pubblicavo su Alfred. Indubbiamente tutto questo mi riempie di gioia, Alfred infatti è nato con la speranza di sensibilizzare tutti i lettori nei confronti di un tema per certi versi, ancora trattato con troppa superficialità: la disabilità infantile. Il messaggio che ho voluto trasmettere è chiaro: La disabilità deve unire e non dividere. Chi la pensa diversamente credo che non possa essere degno di appartenere a questa epoca” ha dichiarato l’autore che in questi mesi ha pubblicizzato il libro unicamente sui suoi canali social, riscuotendo un incredibile successo. I proventi del libro verranno devoluti in beneficenza, a diverse associazioni che si occupano dell’assistenza dei bambini affetti da disabilità e ad alcuni progetti riguardanti i territori colpiti dal sisma quest’estate. Simon Sword attualmente sta lavorando ad altri testi e la collaborazione con l’amico ed illustratore Elio Finocchiaro pare proseguirà ancora a lungo con nuove avvincenti e toccanti storie da raccontare ai nostri bambini.

Print Friendly, PDF & Email