“Viaggio nell’anima” di Maria Galluzzo, presentato dal “Gruppo ispicese” del Caffè Letterario Quasimodo

MODICA – Con la presentazione della poesia di Maria Galluzzo si è conclusa lo scorso sabato la V Edizione degli appuntamenti del Gruppo ispicese del Caffè Letterario Quasimodo .
A palazzo Bruno è stato infatti presentato il suo libro “Viaggio nell’anima”, un testo che è stato illustrato dalla prof.ssa Giuseppina Militello, docente di storia e di filosofia, che ha colto gli aspetti filosofici-teologici del testo sviluppando alcune tematiche esistenziali presenti nella raccolta. Anche Domenico Pisana, Presidente del Caffè Letterario Quasimodo, ha evidenziato nel suo intervento come il discorso poetico della Galluzzo vada letto nell’ottica di quel legame che si stabilisce tra gli interrogativi profondi dell’esistenza umana e i dettami della fede, ove il mistero non diventa “l’absurdum” quanto il luogo in cui ragione e sentimento poetico fanno spazio alla Rivelazione biblica.
“La versificazione della poetessa – ha affermato Pisana – costruisce la parabola della sua spiritualità e s’affida ad un linguaggio caldo, denso di immagini, dove il limite si apre all’illimitato, lo smarrimento alla speranza e la trasfigurazione dell’anima diventa il punto di osservazione per leggere l’esistenza umana. C’è, nei versi di questa raccolta, – ha concluso Pisana – una metafisica della parola che intreccia fede e ragione , mistero e attesa, bisogni catartici e ansie di eternità; la trasfigurazione lirica è sempre ispirata da una rivisitazione memoriale e da una attenzione alla storia che si consumano nell’anima come fiamma ardente.
L’incontro, coordinato da Daniela Fava, è stato arricchito da intermezzi musicali a cura del DUO MODIS, composto dal M° Lino Gatto, alla chitarra, e Fabiola Caruso, al flauto, nonché da alcune letture di poesie da parte di Meluccia Fronterrè.
La serata si è conclusa con l’intervento dell’Autrice che è di origine calabrese e docente di lingua e letteratura francese, la quale ha annunciato che è di prossima pubblicazione una sua seconda raccolta di poesie.

Print Friendly, PDF & Email