Catania. Rottamazione cartelle, incontro commercialisti e riscossione Sicilia

Incontro dei Commercialisti di Catania e Siracusa, e degli Avvocati Tributaristi etnei

ROTTAMAZIONE CARTELLE: «DIALOGO TRA PROFESSIONISTI E AGENTI DI RISCOSSIONE PER LA RISOLUZIONE DELLE CRITICITÀ»

Dibattito sulla procedura di Riscossione Sicilia per l’accesso informatico ai dati e sulle principali problematiche giuridiche della definizione agevolata dei ruoli

CATANIA – L’Ordine dei Commercialisti e degli Esperti Contabili di Catania (Odcec) fa il punto sulla definizione agevolata dei ruoli a circa quindici giorni dalla scadenza fissata per aderire alla procedura di rottamazione, «con l’obiettivo di fornire ai professionisti del territorio i chiarimenti e gli strumenti necessari per arrivare alla definizione di più pratiche nel minor tempo possibile», ha affermato il suo presidente Giorgio Sangiorgio, dando il via ai lavori del convegno sulla tematica organizzato – ieri pomeriggio (5 aprile) – in collaborazione con l’Ordine di Siracusa, guidato da Massimo Conigliaro e la Camera Avvocati Tributaristi di Catania, rappresentata da Piergiorgio Finocchiaro.

Nel corso dell’incontro è stata esaminata la procedura online gestita da Riscossione Sicilia per l’accesso informatico ai dati dei tributi iscritti a ruolo: «La scadenza per la definizione agevolata delle pratiche, inizialmente prevista per il 31 marzo, è stata prorogata al 21 aprile – ha sottolineato Sangiorgio – anche se in tempi ristretti l’ente di riscossione ha avviato un servizio telematico a questo fine. La procedura è ancora in via d’implementazione, e quindi è soggetta a miglioramenti continui: dal nostro punto di vista – ha continuato il presidente – c’è la necessità di poter accedere in maniera completa ai dati per poter avviare una valutazione preliminare sulla convenienza o meno di adesione alla procedura, soprattutto in presenza di cartelle impugnate in commissione tributaria. È utile anche stimare le previsioni in merito all’andamento del giudizio in corso e quindi orientativamente sull’esito del contenzioso».

Per conto di Riscossione Sicilia è intervenuta la responsabile dell’Ufficio Servizi Ict e Logistica Giuseppina Buccheri, che ha ribadito lo stato in progress del sistema: «Ci stiamo impegnando per rendere l’applicazione più completa di dati informativi – ha commentato – con la possibilità di accedere in maniera dettagliata fino al singolo tributo iscritto a ruolo. Rispondiamo al sollecito dai professionisti per poter fornire una consulenza completa agli utenti».

Al tavolo dei relatori – moderati dal presidente dell’Ordine di Siracusa Conigliaro – erano presenti: l’avvocato Sergio Cacopardo, il presidente dell’Area studio Contenzioso tributario dell’Ordine etneo Pier Vincenzo Cicero, e l’avvocato Alessio Foligno di Municipia spa, società che gestisce la riscossione per conto del Comune di Catania.

«Il nostro Ordine è in continuo dialogo con i funzionari di Riscossione Sicilia impegnati nella risoluzione delle criticità tecniche che sono emerse – ha concluso il presidente dei Commercialisti catanesi Sangiorgio – È nell’interesse della pubblica società agevolare i nostri iscritti che quotidianamente sono impegnati in questo campo».

Print Friendly, PDF & Email