Vittoria. Tributi, La Rosa: “Predisporremo a breve nuovo regolamento per la definizione agevolata”

VITTORIA (RG) – L’assessore ai Tributi Andrea La Rosa è intervenuto per fare il punto sulla definizione agevolata dei tributi, sui risultati ottenuti dal regolamento approvato dal consiglio comunale e sulle mosse future per venire incontro alle esigenze delle famiglie vittoriesi.

“La nostra amministrazione – spiega l’assessore – ha voluto dare lo scorso anno un segnale forte alle famiglie vittoriesi attraverso l’approvazione in consiglio comunale del regolamento per la definizione agevolata dei tributi, avvenuta il 17 gennaio 2017. Moltissimi cittadini hanno approfittato dell’occasione per saldare pendenze del passato e ringrazio il dirigente ai Tributi e gli uffici per il grande sforzo compiuto in questi mesi, ricevendo ed esitando migliaia di pratiche. La prima scadenza per la presentazione delle istanze era fissata per la fine di marzo. Proprio per dare la possibilità a quante più famiglie di usufruire della definizione agevolata vi sono state ulteriori proroghe che sono giunte a scadenza lo scorso 31 ottobre 2017. Ciò per consentire ai cittadini che volevano usufruire della rottamazione dei ruoli di avere quasi 10 mesi di tempo per presentare istanza. Inoltre, dalle statistiche dei nostri uffici, negli ultimi 20 giorni di ottobre si è registrato un flusso minimo di utenti agli sportelli, in quanto la stragrande maggioranza dei contribuenti/debitori avendo avuto molti mesi a disposizione, aveva già presentato la richiesta di definizione agevolata. In consiglio comunale, come ho avuto modo di spiegare durante la recente seduta, era giunta la richiesta con una mozione di prorogare ulteriormente i termini. Richiesta che è arrivata proprio lo scorso 31 ottobre, quindi in coincidenza con la scadenza della proroga, e non poteva essere possibile tecnicamente provvedere a un ulteriore prolungamento. Adesso vogliamo andare oltre la proroga e dare ai vittoriese un ulteriore strumento. Adesso stiamo predisponendo un nuovo regolamento che l’amministrazione provvederà a portare in aula nel più breve tempo possibile per consentire la rottamazione bis dei ruoli e delle ingiunzioni fiscali per i contribuenti. Prevediamo, quindi, di riaprire i termini per il pagamento dei tributi dal 2000 all’ottobre del 2017. Si tratta di un altro segnale importante che daremo alla cittadinanza in un periodo di fortissima difficoltà economica”.

Print Friendly, PDF & Email