Ebola: il vaccino canadese testato sugli esseri umani

Questa è la prima sperimentazione clinica mondiale del vaccino

Il vaccino sperimentale canadese per la lotta contro la diffusione del virus Ebola sarà testato su volontari umani. Lo ha annunciato oggi il ministro canadese della Salute Rona Ambrose.  Il dottor Gregory Taylor, capo della Agenzia di sanità pubblica del Canada, ha dichiarato che ” Questa è la prima sperimentazione clinica del vaccino, il risultato di anni di lavoro”. Ha aggiunto “Ci auguriamo vivamente che, quando saranno completati i test, il vaccino potrebbe essere utilizzato per aiutare a salvare vite umane e porre fine a questa devastante epidemia.  ” Nella Fase 1, il vaccino sarà testato su un piccolo gruppo di persone.  Il Canada ha fornito un totale di 20 fiale per il test da effettuare sul suolo americano, presso il Walter Reed Army Institute di ricerca situata a Silver Spring, nel Maryland.  I ricercatori condurranno una ulteriore fase clinica supplementare in Canada, Europa e Africa. Il vaccino include, osserva Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, solo parti del virus, e non l’intero virus. Quando viene iniettato in una persona, si ritiene che il virus produca  anticorpi. I test sono attesi per determinare la sicurezza del vaccino, la sua dose giusta ed i suoi potenziali effetti collaterali. Il siero si è già dimostrata molto promettente in test su animali.  Queste prove suggeriscono che il vaccino è altamente efficace nel prevenire la malattia.  Essi suggeriscono anche che può aiutare a prevenire lo sviluppo della malattia se somministrato immediatamente dopo aver contratto il virus.

Print Friendly, PDF & Email