Business e sviluppo: La scalata di Xnext

L’INNOVATIVO SISTEMA A RAGGI X CONQUISTA GLI INVESTITORI DIGITALI. ROUND DA 462MILA EURO PER RIVOLUZIONARE IL MERCATO DEI CONTROLLI. Equity crowdfunding, chiusa la prima campagna congiunta BacktoWork24-Equinvest

MILANO – Trovare investitori pronti a scommettere su un’azienda giovane e innovativa per accelerare processi di sviluppo e conquistare i mercati internazionali: è successo a Xnext, la start up che mira a rivoluzionare il settore dei controlli e della sicurezza, che attraverso un percorso strutturato avviato con BacktoWork24, ha trovato soluzioni concrete per potenziare il business.

«Xnext è entrata a far parte del nostro network circa un anno fa – dice Alberto Bassi, Ad della società del Gruppo 24 ORE che accompagna piccole e medie imprese nella ricerca di capitali e competenze – ottenendo subito consensi e 100mila euro da parte di un manager/investitore interessato all’operazione, che è entrato in società apportando know-how del settore food, di interesse strategico per Xnext».

Il progetto imprenditoriale sfrutta una tecnologia spettroscopica brevettata e sviluppata per identificare in tempo reale le caratteristiche chimico-fisiche dei materiali: «In particolare nella produzione di cibo e farmaci –  spiega Bruno Garavelli, ingegnere nucleare, ceo e founder di Xnext insieme a Pietro Pozzi – siamo in grado di identificare con la massima precisione corpi estranei e contaminanti di dimensioni ridottissime». Un vero e proprio laboratorio di chimica in linea, che consente in maniera istantanea di mettere ai Raggi X qualunque tipo di oggetto: dal monitoraggio dei bagagli per l’identificazione di liquidi pericolosi alla separazione dei materiali per differenziare i rifiuti senza margini di errore, passando alla qualità del cibo e dei farmaci.

Dopo gli incontri one2one con investitori profilati, Xnext è approdata nella piattaforma di equity crowdfunding Equinvest, partner di BacktoWork24, avviando processi collaborativi attraverso la rete, superando ogni aspettativa e portando a casa risultati che confermano la qualità progettuale: «Questo progetto segna diversi primati – sottolinea Fabio Bancalà, amministratore delegato di Equinvest, prima piattaforma di Venture Capital crowdfunding-based accreditata dalla Consob, che collega startup innovative e investitori, sia retail che professionali – l’obiettivo minimo della campagna era di 250mila euro e la raccolta ha superato i 462mila euro in poco più di due mesi, con oltre il 184% di overfunding. Un record nel mercato dell’equity crowdfunding italiano, se consideriamo anche che l’azienda è stata valutata ben 4,5 milioni di euro prima del round d’investimento (pre money valuation) e che nell’operazione sono intervenuti 32 investitori – dallo studente universitario alla multinazionale – con un’alta percentuale di capitali provenienti dall’estero (oltre il 43)».

Il mercato dei Controlli non Distruttivi (CND) è in forte crescita con un tasso dell’8% annuo e Xnext è un sistema trasversale a tutti i settori industriali, che ha puntato sulla rete e sulla condivisione per continuare a crescere. Grazie ai capitali raccolti il team potrà effettuare nuove assunzioni di tecnici specializzati e ampliare la rete commerciale, le strutture di laboratorio e di progettazione. La sinergia tra BacktoWork24 e la piattaforma Equinvest, ha generato un primo importante risultato. Un passo in avanti verso l’economia del futuro.

Print Friendly, PDF & Email