Confcommercio su vendite al dettaglio: ancora molte difficoltà per i consumi

“Ridurre la pressione fiscale per scongiurare la stagnazione”

E’ un dato che, in linea con la completa stagnazione della domanda già anticipata dall’Indicatore dei consumi di Confcommercio (ICC), conferma una situazione meno negativa rispetto a quanto rilevato nel recente passato, pur restando sintomatico di un quadro ancora molto difficile sul versante dei consumi. Alla crisi subentra una pericolosa stagnazione, fenomeno da scongiurare con azioni vigorose sul versante della riduzione generalizzata della pressione fiscale“. Questo il commento dell’Ufficio Studi di Confcommercio alle rilevazioni sulle vendite al dettaglio ad ottobre diffuse oggi dall’Istat.
In questo contesto vanno, comunque, evidenziati alcuni timidi spunti di recupero registrati da alcuni segmenti di consumo quali i mobili, gli elettrodomestici, l’ICT domestico e le attrezzature per il tempo libero, tendenza che favorisce un modesto miglioramento nei volumi di vendita delle imprese specializzate di maggiori dimensioni.

Print Friendly, PDF & Email