Dissesto idrogeologico. Barbi (Cgil): “Bene accordo con Governo, ma aumentare risorse”

Roma, 22 aprile –Valutiamo positivamente il lavoro del Ministero dell’Ambiente, tuttavia ribadiamo che le risorse per la messa in sicurezza del Paese sono ancora insufficienti, bisognerebbe investire molto di più come diciamo nel nostro Piano del Lavoro” ha detto il Segretario Confederale della Cgil, Danilo Barbi intervenendo nella sala Verde di Palazzo Chigi in occasione della firma dell’accordo tra Governo e sindacati confederali e di categoria per velocizzare la realizzazione delle opere contro il dissesto idrogeologico.
Nelle scelte generali del governo – ha avvertito Barbi – manca ancora una politica che sia all’altezza, contemporaneamente, della fragilità e della ricchezza dell’Italia, il Paese più fragile dal punto di vista naturalistico, ma anche il più ricco di patrimoni culturali e paesaggistici”.
L’assetto idrogeologico e la sicurezza sono un bene supremo per il nostro Paese – ha concluso Barbi – per questo siamo disponibili ad affrontare anche forme straordinarie di lavoro nei cantieri attraverso l’organizzazione su più turni in caso di lavori prioritari, come previsto dal contratto nazionale degli edili”.

Print Friendly, PDF & Email