Milano, agricoltura. Il riso del distretto milanese in vendita da oggi in 49 supermercati Esselunga

Milano, 13 aprile 2015 – Da quasi quattro anni il Comune e il Distretto Agricolo Milanese (consorzio Dam) stanno lavorando insieme per una complessiva valorizzazione del territorio rurale cittadino e della produzione agricola locale. In questo contesto vanno inseriti il rinnovo di lungo periodo (15 0 30 anni) dei contratti d’affitto dei terreni, che permetterà agli agricoltori di incentivare la programmazione e gli investimenti; il recupero delle cascine che circondano il territorio urbano, molte delle quali abbandonate da anni ed ora messe a bando per il recupero o già in fase di restauro; la nuova regolamentazione dei mercati agricoli di zona, finalmente dotati di un calendario a cadenza regolare.
Parte essenziale di questa strategia sono anche la promozione e la commercializzazione dei prodotti agricoli coltivati sul territorio milanese, che ora possono contare anche su un importante accordo con la grande distribuzione: da oggi il riso a marchio Dam – nelle tre varietà Arborio, Carnaroli e Sant’Andrea – sarà in vendita in 49 supermercati Esselunga, ovvero nei principali punti vendita della città e delle province di Milano, Monza e Brianza, e Pavia. In seguito all’acquisto di una confezione di riso Dam, sarà anche possibile ricevere una copia della mappa delle cascine milanesi stampata dal Touring Club Italiano. Il consorzio Dam e il gruppo Esselunga stanno inoltre lavorando per estendere la vendita ad altri prodotti alimentari.
“Si tratta di un’opportunità molto importante per la promozione del territorio rurale cittadino, che consente la valorizzazione dei prodotti agricoli coniugando la sostenibilità della filiera corta e la capacità di diffusione della grande distribuzione” commenta il vicesindaco con delega all’Urbanistica e all’Agricoltura, Ada Lucia De Cesaris.
“Per gli agricoltori del Comune di Milano questa intesa con Esselunga è un altro segno significativo del rinnovato rapporto tra Milano e la sua agricoltura. La possibilità di offrire ai nostri concittadini i prodotti delle aziende agricole consentirà di consolidare il legame con la ruralità del nostro territorio, per una Milano sempre più conosciuta ed apprezzata anche come città di campagna” dichiara il presidente del Consorzio Dam, Andrea Falappi.

Print Friendly, PDF & Email