Pachino. Gasolio agevolato per l’agricoltura, il sindaco Bruno chiede maggiori quantità di assegnazione alle aziende

Pachino 15 Gennaio 2015 – «Eliminare le riduzioni di assegnazione agevolata del gasolio per le aziende agricole, giunte al 23 per cento per l’anno in corso». L’istanza è stata inviata alla Terza commissione “Agricoltura e Attività produttive” dell’Assemblea regionale siciliana, presieduta dal deputato regionale Bruno Marziano. «L’ultima Legge di stabilità della Regione – hanno dichiarato il sindaco di Pachino, Roberto Bruno e il presidente della commissione “Agricoltura”, il consigliere Sebastiano Spataro -, ha disposto una netta riduzione del 23 per cento dei consumi medi standardizzati di gasolio agevolato, destinato ai mezzi agricoli. Ma non è tutto – ha continuato il primo cittadino –, infatti i beneficiari dell’agevolazione, ovvero le imprese agricole, hanno dovuto subire ulteriori riduzioni nell’assegnazione di carburante nel corso degli anni: del 10 per cento nel 2013 e del 5 per cento nel 2014». Così il sindaco, assieme alla VI commissione consiliare “Agricoltura”, presieduta da Sebastiano Spataro e composta da Giuseppe Buggea e Giuseppe Tuminello, ha chiesto alla Regione di cancellare le riduzioni e aumentare le assegnazioni di gasolio alle aziende. «O almeno di modificare – hanno aggiunto il sindaco Bruno e il consigliere Spataro – i parametri di assegnazione indicati sulle tabelle dei consumi, in modo da non compromettere ulteriormente i fabbisogni delle aziende, vista la gravissima situazione economica in cui si trovano, aggravata ulteriormente dai danni causati dal maltempo nel giorno di capodanno 2015».

Print Friendly, PDF & Email