Sicurezza: accordo tra l’INAIL e il Consiglio ingegneri per lo sviluppo della sicurezza sul lavoro

Siglato oggi in occasione della seconda giornata nazionale dell’ingegneria sulla sicurezza

Roma, 20 ottobre 2014 – È stato siglato oggi un accordo tra l’INAIL e il Consiglio degli ingegneri (CNI) sulla sicurezza sul lavoro. Gli obiettivi principali dell’accordo sono: lo sviluppo della cultura della sicurezza attraverso iniziative, studi e analisi volti alla riduzione sistemica degli eventi infortunistici e delle malattie professionali al fine di fornire risposte integrate e di qualità ai bisogni di salute e sicurezza sul lavoro. L’accordo è stato sottoscritto a Roma da INAIL e dal Consiglio nazionale degli ingegneri, in occasione della ‘Seconda giornata nazionale dell’ingegneria della sicurezza’. L’INAIL e la CNI svolgeranno congiuntamente la pianificazione, la programmazione e l’organizzazione generale dei piani di attività, attraverso un Comitato paritetico di Coordinamento composto da tre rappresentanti di ciascuna parte. “L’accordo tra l’INAIL e il CNI – ha commentato il presidente dell’Istituto Massimo De Felice – conferma la strategia del nostro Istituto nella diffusione della cultura della sicurezza. Vi saranno impegnate competenze tecniche di eccellenza; sono a disposizione metodologie di analisi ampiamente sperimentate e esperienze preziose. Dobbiamo trovare i modi e i mezzi – definire uno “stile” – per rendere efficace la diffusione di criteri e norme per la sicurezza a un vasto ambito di utenti, con la tempestività imposta dall’evoluzione tecnologica degli impianti, dei materiali, delle attrezzature e dei processi produttivi”.  Soddisfatto anche il presidente del CNI Armando Zambrano che ha aggiunto: ”l’iniziativa dimostra l’attenzione che la categoria riserva ai temi della sicurezza”.

Print Friendly, PDF & Email