La storia della Sicilia, contenuta nel cd-book “Sale” di Carlo Muratori, abbraccia il mondo

LA STORIA, LA TRADIZIONE E LA CULTURA DELLA SICILIA SI APRONO AL MONDO: “SALE”, IL CD/BOOK DEL CANTAUTORE SICILIANO CARLO MURATORI, E’ DA OGGI DISTRIBUITO SU I-TUNES E SULLE PRINCIPALI PIATTAFORME DIGITALI

“Sale”, il nuovo cd/book di Carlo Muratori, è da oggi acquistabile anche online. Il progetto culturale e musicale, realizzato al termine di un intenso anno di lavoro e che ha già riscosso grande entusiasmo tra la critica e i numerosi sostenitori del noto cantautore siciliano, raggiunge ora tutto il mondo attraverso i digital store. L’album è infatti acquistabile anche su i-Tunes e sulle altre principali piattaforme digitali. Un nuovo e comodo canale di distribuzione che si aggiunge alla diffusione presso diverse librerie sparse in Sicilia e nelle principali città italiane. “Sale”, titolo che meglio spiega le variegate realtà che convivono in Sicilia, terra tanto amata dallo stesso Muratori, nasce dai testi e le musiche del cantautore siracusano, con gli arrangiamenti curati insieme al produttore artistico Stefano Melone. Quattordici brani inediti si accompagnano a incursioni nei canti popolari dell’800; lo sbarco di Marsala, i fatti di Bronte, il brigantaggio, fino all’emigrazione, alle superstizioni, alle credenze religiose e alla lotta alla mafia. Tra le tracce anche “Povira Patria” con la partecipazione di Franco Battiato, “Ombra Adorata” il cui testo riprende un sonetto di Mariannina Coffa e “Vinni cu vinni, e sugni ‘talianu”, testo tradizionale di un autore rimasto anonimo. Al centro sempre la Sicilia, i suoi innumerevoli caratteri e colori, le sue luci e le sue ombre. Da qui la scelta del titolo: il sale riesce infatti a descrivere in maniera quasi esemplare il carattere della Sicilia, terra povera che accoglie i poveri del Sud del mondo, terra dai mille saperi, ma dai pochi poteri, cuore pulsante di speranze, ma dalle scarse certezze. “Sale” è un frutto di mare, denso di memoria salmastra e di passati remoti, carico di atteggiamenti prudenti di vigile attesa. Ma è anche la narrazione di una invisibilità del reale: mesi e mesi di lavoro occorrono infatti per catturare il sale dalle acque del mare dove è tanto presente ma insieme invisibile. Solo nelle viscere della terra lo si ritrova sotto forma di salgemma, ben occultato da secoli di storia e cataclismi. Un lavoro di ricerca interiore durato diversi mesi ha portato alla nascita del progetto discografico “Sale”, un impegno profondo, intimo che da sempre caratterizza la musica e le produzioni di Muratori, uno dei cantautori siciliani più stimati dalla critica. Il suo approccio alla musica tradizionale ha fatto scuola in tutta Italia, divenendo modello di riferimento per la scena musicale folk dagli anni Settanta in poi. Nei suoi lavori ha alternato sapientemente l’impegno nel recupero di antichi canti di tradizione orale alla composizione di nuove canzoni, come dimostra la sua ricca discografia che conta una dozzina di album. Negli ultimi mesi Muratori è stato impegnato in diversi appuntamenti di rilevanza: lo scorso aprile ha aperto le tappe siciliane dei concerti di Franco Battiato e Alice; a maggio è stato ospite all’Università di Reggio Calabria per un seminario-concerto sul tema del cibo e condivisione e ai festeggiamenti a Palermo in occasione dei 70 anni dello Statuto della Regione Siciliana. Intanto proseguono con successo le tappe del tour di presentazione del disco.

Print Friendly, PDF & Email