In arrivo le risorse per il Contratto di servizio per il trasporto ferroviario in Sicilia

«Apprendiamo finalmente che è stato siglato l’Accordo di Programma per l’attuazione e il trasferimento delle funzioni e dei compiti di programmazione e amministrazione dei servizi ferroviari di interesse regionale e locale tra la Regione Sicilia, il Ministero dei Trasporti e il Ministero dell’Economia e delle Finanze». Commenta così Giosuè Malaponti (in foto), Presidente Comitato Pendolari Siciliani, sullo sblocco delle risorse per il contratto di servizio per il trasporto ferroviario siciliano.
«Accogliamo la notizia – continua Malaponti – con grande soddisfazione in considerazione del fatto che era da cinque anni che si attendeva il trasferimento delle risorse finanziarie da parte ministero delle finanze.  Ora possiamo iniziare a parlare di Contratto di Servizio per il trasporto ferroviario nell’Isola. Contratto di servizio che dovrà essere lo strumento per conseguire, tra l’altro, il miglioramento del servizio di trasporto ferroviario ed il suo adeguamento alle reali esigenze dell’utenza.
Tutto ciò in termini di:

  • Valorizzazione del ruolo dei servizi ferroviari da offrire;
  • Incremento del livello quantitativo dei servizi;
  • Incremento dei qualitativo e quantitativo dell’informazione sui servizi resi all’utenza.

Un plauso all’assessore regionale ai trasporti Nico Torrisi, al quale chiediamo di essere al suo fianco per consigliarlo sulle scelte da attuare per rendere in Sicilia il trasporto ferroviario più efficiente ed efficace e più a misura di pendolare, vista la nostra esperienza».

Print Friendly, PDF & Email