Ragusa. Centro per L’Impiego e Confindustria attivano sportello “garanzia giovani” per tirocini, apprendistato e bonus occupazionali

RAGUSA – Il Centro per l’Impiego di Ragusa apre uno sportello in Confindustria Ragusa per fornire informazioni e assistenza ai giovani e alle imprese interessate alle agevolazioni di “Garanzia Giovani” e alle altre forme agevolative dell’accesso al lavoro con incrocio fra domanda e offerta di formazione aziendale e occupazione.
Questo, in sostanza, il contenuto del Protocollo d’Intesa firmato oggi dal Presidente di Confindustria Ragusa, Ing. Enzo Taverniti, e dal Direttore del Centro per l’Impiego di Ragusa, Dr. Giovanni Vindigni, con cui si intende favorire l’incontro tra i giovani e le aziende creando  sinergie operative fra i funzionari dell’Ente e quelli dell’Associazione degli Industriali.
I giovani di età compresa fra i 18 e i 29 anni che non studiano e non lavorano avranno  opportunità per acquisire competenze corrispondenti ai fabbisogni aziendali preventivamente accertati e poter così più facilmente accedere al mondo del lavoro. Al progetto “Garanzia Giovani” dell’Unione Europea, infatti, la Regione Sicilia ha destinato 52 milioni di euro (FSE), prevedendo bonus occupazionali per le nuove assunzioni e incentivi specifici per l’attivazione di tirocini e contratti di apprendistato o la trasformazione di un tirocinio in contratto di lavoro.
I giovani devono registrarsi al Programma tramite www.garanziagiovani.gov.it, avere un’età compresa tra i 18 e i 29 anni, avere assolto agli obblighi di istruzione/formazione qualora minorenni e non essere inseriti in percorsi di studio, di formazione, né possedere un’occupazione lavorativa. Dopo la registrazione sul sito, il Centro per l’impiego contatterà il giovane per un colloquio di valutazione e selezione che potrà consentirgli di partecipare a un’attività formativa adeguata alle aspettative espresse dal mondo aziendale. Durante il tirocinio in azienda, il giovane riceverà una indennità di 500 euro al mese per 6 mesi, finanziata dal fondo di “Garanzia Giovani”.
Le aziende, invece, potranno segnalare le professionalità da loro maggiormente attese, e gli uffici di Confindustria Ragusa, di concerto con il CPI, potranno così individuare i profili da formare, senza oneri per le imprese, in base alle esigenze reali da loro manifestate. Le imprese che, al termine del periodo di tirocinio procederanno all’assunzione a tempo indeterminato, godranno non solo dello sgravio contributivo di 8.060 euro per tre anni previsto dalla nuova L. 190/2014 (jobs act), ma anche del bonus occupazionale di 3.000 euro, una tantum, previsto dal progetto « Garanzia Giovani »
Con “Garanzia Giovani, inoltre, i giovani di età compresa fra i 15 e i 18 anni potranno assolvere all’obbligo formativo mediante una formazione al lavoro orientata ai fabbisogni delle imprese e affidata all’UPI.che a tal fine potrà avvalersi di Enti di formazione riconosciuti.

Print Friendly, PDF & Email