Sicilia. Regione ratifica contratto integrativo operai forestali

PALERMO (PA) – A diciassette anni dall’ultimo rinnovo, gli operai forestali siciliani hanno un nuovo contratto integrativo regionale. Il governo Musumeci ha ratificato l’intesa siglata ad agosto, dopo tre mesi di confronto, dagli assessori al Territorio Toto Cordaro e all’Agricoltura Edy Bandiera con i rappresentanti sindacali del settore. Con l’approvazione della Giunta regionale, il nuovo contratto entra nella fase operativa: avrà la validità di tre anni e prevede un aumento di 85 euro al mese, con decorrenza dall’uno settembre. La copertura finanziaria necessaria era già stata assicurata, per il 2018, dalla Legge di stabilità e per il prossimo biennio dalla riduzione delle spese dovute a pensionamenti di diversi operai.
«La tutela del territorio e la valorizzazione del nostro straordinario patrimonio ambientale – evidenzia il presidente della Regione Nello Musumeci – sono tra i punti programmatici del mio governo. E’ un settore che merita grande attenzione e che presto sarà al centro di una riforma, con l’obiettivo di rendere centrale e strategica l’attività del Corpo forestale della Regione. Ringrazio gli assessori Cordaro e Bandiera per il lavoro fatto in questi mesi e per l’importante risultato raggiunto».

Print Friendly, PDF & Email