È online il video di Evalorys ‘Peace’, l’inno delle associazioni pacifiste

È online l’official video ‘Peace’ di Evalorys, l’artista messaggera di pace. Il brano è l’inno ufficiale delle conventions internazionali della “114 organization” che fa capo ad una serie di associazioni pacifiste mondiali

Milano, 24 maggio 2016 – Si chiama “PEACE” ed è  il primo video in cui appare Evalorys, artista dedicata a diffondere il tema della pace nel mondo. Il video è un inno alla pace universale, alla fratellanza ed alla vittoria dell’amore sul male, come sola possibile speranza per il futuro del genere umano.

La canzone “PEACE” è stata pubblicata il 21 settembre scorso, “Giornata Internazionale della Pace” con l’etichetta ClarisMusic. Nata su invito del famoso filosofo-intellettuale americano Edip Yuksel, noto attivista per la pace nel mondo verrà adottata come inno ufficiale delle conventions internazionali dell’americana “114 organization”  che fa capo ad una serie di associazioni pacifiste mondiali formate da “PeaceMakers” e dislocate in vari punti del globo.

L’artista Evalorys,  definita “la cantante senza volto” per non aver mai mostrato il suo viso prima d’ora dichiara:

“Mi sento onorata per essere stata scelta come rappresentante musicale dell’argomento più importante per il mondo e purtroppo più scottante in questo momento. Ho iniziato a scrivere “PEACE” la scorsa primavera quando non era ancora cominciata l’ascesa vertiginosa del terrorismo internazionale e senza saperlo stavo scrivendo quello che di lì a poco stava per succedere” .

Per trasmettere questo messaggio l’artista  mette in scena  tre figure simboliche:  un soldato di pace che invita all’azione, una sacerdotessa della pace che richiama lo sguardo verso l’amore ed  un’anima  che rappresenta le vittime delle guerre e delle violenze nel mondo; attraverso questo messaggero spirituale mette in guardia l’umanità sui rischi che stiamo correndo e sulla necessità di un atteggiamento diverso per evolvere verso una vita migliore, mentre  racconta della vita ultraterrena:

“Questa son’ io,  un’anima nel vento / Sono ormai solo cenere nel tempo / Tutti i miei sogni bruciati in un flash / Dal fuoco del tuo ultimo gioco di guerra… / Non puoi più uccidermi/ son passato sull’altra riva /Qui la luce ha svegliato la verità / Non c’è più paura e dolore / non c’è danaro e guadagno / non c’è più spazio e tempo…”

In PEACE viene ospitato lo storico presidente Eisenhower, con il suo “last speech” , ovvero il discorso di addio del 1961 in cui, auspicando al mondo di trovare una via per vivere nella pace e nell’amore reciproco, mette in guardia i consigli di governo “dall’influenza  ingiustificata del complesso militare industriale : Il potenziale per l’ascesa disastrosa di potere fuori luogo esiste e persisterà”. Il sottofondo dei cori polifonici in stile gregoriano è pensato e realizzato dall’artista unicamente con le sue voci.

L’organizzazione inglese “Peace-One-Day” ed il suo ideatore Jeremy Gilley, che nel 2001 ottenne dall’ONU che venisse fissata e celebrata la giornata internazionale della pace il 21 settembre di ogni anno, hanno condiviso sui loro social la pubblicazione di “ PEACE” definendola una canzone ispiratrice e rappresentativa del concetto di pace. Tra l’artista e Peace One-Day si è creato un rapporto di “Support”.

Nei giorni scorsi  una nuova organizzazione internazionale con base in Germania, chiamata “Reconnecting Humans”, membro della “Anna Lindh Foundation ha contattato EvaLorys proponendole di scrivere  il loro “Inno”. L’artista con il suo concerto e la nuova canzone, farà da colonna sonora delle conferenze mondiali in programma, iniziando da Berlino.

Queste le motivazioni dell’artista riguardo il progetto “Peace”:

“Da molti anni, ormai, stiamo assistendo ad una tendenza che mira a divorare quasi completamente la bellezza della musica, lasciando il posto a fattori meno importanti.

Il messaggio di un testo, la bellezza di una melodia, le vibrazioni che una canzone può trasmettere, devono tornare ad essere la vera ragione per fare musica”.

L’intera produzione del progetto e del videoclip (link: https://youtu.be/xJZjiEh2ovg) sono firmati da Evalorys.

[embedplusvideo height=”300″ width=”300″ editlink=”http://bit.ly/22nCNqp” standard=”http://www.youtube.com/v/xJZjiEh2ovg?fs=1″ vars=”ytid=xJZjiEh2ovg&width=300&height=300&start=&stop=&rs=w&hd=0&autoplay=1&react=1&chapters=&notes=” id=”ep3894″ /]

Per le riprese di “PEACE”  EvaLorys ha scelto stilisti d’eccezione tra cui Idriss Guelai che ha vestito Madonna con i suoi “abiti-armatura”, la stilista londinese Carlotta Actis Barone e l’italiana Giuliana Corona; Copricapi Mazzanti piume;  Gioielli Olga Noronha e Rosantica. Il tutto  è curato dalla fashion stylist internazionale Manuela Mezzetti.

EvaLorys ha origini nordiche e si è avvicinata al mondo artistico fin da bambina: ha iniziato lo studio  della danza classica all’età di 5 anni diventando una prima ballerina nel settore classico & modern-jazz, nonché coreografa, e quello del pianoforte e del canto a 7 anni , conseguendo ottimi risultati agli esami in conservatorio; compone le musiche e scrive i testi delle sue canzoni.

L’artista è stata definita “la cantante senza volto” in quanto fino ad oggi non ha mai voluto sfruttare la sua immagine per diffondere le sue canzoni, in contestazione dell’eccessiva importanza data appunto all’immagine a discapito della musica.

Link:

http://www.evalorys.com

https://www.youtube.com/channel/UCt-r91PiuIWTWcCFpVoXAlQ

https://facebook.com/evalorys

http://instagram.com/evalorys

Print Friendly, PDF & Email