Ibla Classica International firma un nuovo successo ieri sera al Teatro Donnafugata a Ibla

CINQUE BIS PER L’ESIBIZIONE DEL PIANISTA POLACCO MARIAN SOBULA: STRAORDINARIO SUCCESSO IERI PER IBLA CLASSICA INTERNATIONAL. NASCERA’ IL PROGETTO “SICILIA CLASSICA INTERNATIONAL”

RAGUSA – Un crescendo di emozioni dalla danza classica e contemporanea alle struggenti note di Chopin e Liszt sul tema “Piano-fortissimo execution trascendente” del pianista polacco Marian Sobula. “Ibla classica International” con il suo 221° concerto sul palco del Teatro Donnafugata di Ragusa Ibla ha registrato una nuova standing ovation fin dalle prime battute del concerto di ieri pomeriggio concluso con ben cinque bis. La fortunata stagione concertistica conta 221 concerti poiché  il target di Ibla Classica International comprende ora altri concerti dell’isola (Catania, Gela, Siracusa, Noto, Modica, Ispica, ecc)  tenuti sotto la sua stessa direzione artistica e che hanno raggiunto una popolarità tale da stuzzicare  anche la curiosità della Rai che ha voluto registrare un’intervista, con immagini di Ibla, alla famosa pianista Giuseppina Torre, protagonista dell’ultimo concerto di Ibla Classica International. Lo splendido concerto del 15 marzo non è passato inosservato, come dice Cultrera,  e le composizioni ed i premi internazionali dell’artista vittoriese hanno dato vita ad un’intervista che andrà in onda su Rai 3 il sabato dopo Pasqua. Abbiamo accettato questa sorpresa come scommessa per andare avanti ed è per questo che è già pronto il programma della nuova stagione concertistica 2015-2016, e sotto la sua egida partirà l’ambizioso progetto di Sicilia Classica International con 100 concerti in tutta la valle del Barocco”.  Dopo l’intervento iniziale del maestro Cultrera, il pubblico ha affrontato l’intero concerto con una carica in più e l’esecuzione impeccabile di Marian Sobula, pianista dalle indiscusse doti artistiche, ha incantato tutti. L’artista polacco ha perfezionato la sua formazione all’Accademia di Santa Cecilia di Roma sotto la supervisione dell’eminente pianista e insegnante prof. Sergio Perticaroli. Migliaia di concerti in tutto il mondo e tantissimi riconoscimenti ne confermano gli apprezzamenti di ieri sera al Donnafugata dove il pianista ha eseguito un repertorio particolare con all’interno le più famose composizioni di Chopin e Liszt. Finezza d’esecuzione, tecnica impressionante e particolare, interpretazione stilistica assolutamente indovinata, hanno reso le musiche degli autori classici come delle creazioni artistiche straordinariamente contemporanee. L’espressione musicale è stata vivace tra le sue dita, conferendo all’opera eseguita un fascino indiscusso che ha invaghito il pubblico che ha chiesto e ottenuto vari bis a fine concerto, incorniciati da standing ovation. Piacevole e da favola anche l’atmosfera creata dalla danza che, in apertura, ha portato in scena alcuni talenti iblei. Ad esibirsi Marvy Fontanella, che ha firmato anche la sua coreografia, e i ballerini dello studio Khoreios, Emeralda Rizza ed Eleonora Scarso, entrambi con coreografie di repertorio. Tutti gli artisti dopo lo spettacolo hanno incontrato il pubblico nei foyer in occasione del “Dopoteatro Cocktail” curato da Angelo Vini e Affini. Ibla Classica International ritorna il prossimo 12 aprile alle 18 con “Lirica.. eccellenze iblee” per il “Premio Ibla Classica International 2015”. Saranno eseguite musiche di Chopin, Mozart, Bellini, Puccini, Rossini, Milhaud; ospite d’onore il giovane pianista Nicolò Cafaro. La stagione concertistica, con la direzione artistica di Giovanni Cultrera, organizzata dall’associazione Qirat in collaborazione con A.Gi.Mus., è realizzata con il sostegno di Senato della Repubblica, Assessorato regionale al Turismo, del Comune di Ragusa, Bapr, Rc Collection di Catania, Reale Mutua, Pennisi Pianoforti, Villa Anna Banqueting, Centro acustico Sento, Rosso – Antiche conserve di Sicilia, Baia del sole, Fioreria San Giorgio, Angelo Vini e Affini, Tenuta Cammarana.

Print Friendly, PDF & Email