Trapianto di testa. Parla il Prof. Canavero (Univ. Harbin): “Abbiamo tutta la tecnologia per fare un trapianto anche domani”

“L’occidente deve decidersi se vuole il trapianto di testa oppure no”. Lo ha detto il Prof. Sergio Canavero, Università di Harbin in Cina, ai microfoni di Radio Cusano Campus, durante la diretta del programma “Genetica Oggi”, condotta da Andrea Lupoli.

“Il Governo Cinese, alla luce delle tante critiche che abbiamo ricevuto, ha alzato un muro di silenzio. Io stesso ho ricevuto un comando dal governo cinese di non rilasciare troppi dettagli sull’intervento di trapianto di testa. L’Asia comunque resta superiore a noi, l’occidente ormai non conta più niente. La razza umana ha il diritto di estendersi la vita, dopo miliardi spesi in ricerca sul cancro siamo sempre al punto d’inizio”.

“Abbiamo la lama meccanizzata ultrafine per il taglio del midollo spinale. E’ una lama autoguidata molto sofisticata e che abbiamo mostrato a Glasgow pochi giorni fa. Abbiamo tutta la tecnologia per fare un trapianto anche domani, è stata sviluppata ed è disponibile oggi nel Novembre 2016”

Print Friendly, PDF & Email