San Marino repubblica dell’idrogeno. Svolta un’importante conferenza sull’idrogeno nella Repubblica del Monte Titano

H2M IL VEICOLO A IDROGENO SARÀ IMMATRICOLATO A SAN MARINO

Si è svolta nella Repubblica di San Marino la conferenza “Cambiamenti climatici, transizione verso le energie rinnovabili e opportunità offerte dall’utilizzazione dell’idrogeno come vettore energetico, per mobilità sostenibile, usi aziendali e abitativi”, patrocinato dal Magnifico Rettore dell’ateneo di San Marino Corrado Petrocelli.

Si è trattato di un’importante occasione per delineare i nuovi scenari che si stanno aprendo relativamente alle energie rinnovabili e la loro accumulazione che potrebbero vedere la Repubblica di San Marino giocare un ruolo sperimentale e di avanguardia a livello internazionale, per lo sviluppo e la diffusione di queste tecnologie totalmente “carbon free”, e del modello energetico conseguente, come avviene al momento in altri paesi. Il relatore principale dell’evento è stato il fisico Prof. Nicola Conenna, Presidente della “Fondazione H2U The Hydrogen University”, molto attiva nella ricerca e sviluppo della tecnologia a idrogeno e con la quale l’Università degli Studi di San Marino ha siglato un accordo di collaborazione. L’incontro è stato promosso dal segretario di Stato di San Marino all’industria Marco Arzilli e dal segretario di Stato di San Marino per l’istruzione cultura e università Giuseppe Maria Morganti, mentre l’evento è stato moderato dal prof. Giuseppe Padula, sempre dell’Università di San Marino. Erano presenti tra l’uditorio diversi esponenti del corpo diplomatico, tra i quali l’ambasciatore d’Italia, presso la Repubblica di San Marino, Barbara Bregato, una serie di rappresentanze diplomatiche presso la Repubblica del Monte Titano e una delegazione del Comune di Mola di Bari, dove sorgerà un ecovillaggio all’idrogeno, tra i quali l’Assessore Gianni Russo, in rappresentanza di Giangrazio Di Rutigliano sindaco di Mola di Bari.

«San Marino è il luogo ideale per i progetti basati sulle tecnologie a idrogeno in quanto ha la possibilità di agire con concretezza e velocità. – ha detto Conenna, durante il suo intervento – Due qualità necessarie in vista dell’incontro sul clima di Parigi, dove si dovranno decidere le sorti del Pianeta. E il nostro mezzo H2M veicolo speciale a idrogeno prodotto da fonti rinnovabili, sarà l’ambasciatore del messaggio “emissioni zero”».

All’incontro hanno partecipato anche la Segreteria di Stato all’ambiente e territorio della Repubblica del Monte Titano e il direttore della Segreteria all’Industria di San Marino, Nadia Lombardi.

H2M sarà immatricolato, con un’apposita targa automobilistica, proprio nella repubblica del Monte Titano, da dove partirà alla volta del Parlamento europeo e del Consiglio d’Europa di Strasburgo – dove sarà presente dal 23 al 26 novembre, per poi proseguire, e arrivare il 1 dicembre a Parigi.

Print Friendly, PDF & Email