Si chiude in bellezza l’esperienza dei robot pisani sul palco di Beppe Grillo

Venerdì 19 febbraio a Roma ultima data ufficiale dello spettacolo “Grillo VS Grillo”

Si chiude una grande vetrina per il Centro di Ricerca “E. Piaggio” dell’Università di Pisa: venerdì 19 febbraio andrà in scena l’ultimo atto della tournée invernale di Beppe Grillo, iniziata a Milano a inizio febbraio, e che ha visto sul palco FACE, robot umanoide compagno di palcoscenico del comico genovese col quale interagiva emotivamente attraverso la sua espressività facciale, insieme alla mano robotica ‘Softhand’, creata al Centro Piaggio e sviluppata da QBRobotics e alla maglia sensorizzata della Smartex, anch’esse utilizzate da Grillo per mostrare un pezzo di futuro.

Sul palco di Roma non c’è più FACE, rientrata in anticipo a Pisa dopo la prima data romana a causa di difficoltà tecniche legate alla dimensione del palco del Teatro Brancaccio, location individuata dallo staff di Grillo dopo il cambio imposto dalla non agibilità della prima struttura individuata nella capitale. Il comico genovese si è visto costretto a eliminare l’umanoide perché le imponenti strutture montate sul palco per le proiezioni del suo ologramma non lasciavano spazio sufficiente a interagire con FACE, come invece era possibile nelle date milanesi.

Rimangono in scena la mano robotica e la maglia sensorizzata, che il comico usa per mostrare l’evoluzione tecnica e scientifica del nostro paese, modello utile a disegnare un futuro vicino ma spesso poco valorizzato dai media. Anche questi due prototipi del Centro rientreranno alla base alla fine della settimana, pronti a nuove demo in giro per l’Italia.

Print Friendly, PDF & Email